Texas: apre a Houston il Menil Drawing Institute con una mostra di disegni di Jasper Johns

Un edificio progettato con lo scopo di conservare ed esporre opere su carta: è questo il Menil Drawing Institute in Texas, che fino al 29 gennaio ospita una mostra di disegni di Jasper Johns

MENIL DRAWING INSTITUTE Louisa Stude Sarofim Building, Brown Foundation Gallery featuring The Condition of Being Here: Drawings by Jasper . Ph by Richard Barnes. All Images Courtesy the Menil Collection, Houston
MENIL DRAWING INSTITUTE Louisa Stude Sarofim Building, Brown Foundation Gallery featuring The Condition of Being Here: Drawings by Jasper . Ph by Richard Barnes. All Images Courtesy the Menil Collection, Houston

Con la sua architettura innovativa il Menil Drawing Institute ci consente di avvicinare le persone al disegno, rendendolo accessibile come mai prima, agli artisti, agli studiosi, agli studenti e al pubblico”, afferma Rebecca Rabinow, direttrice della Menil Collection. Nel 2009 lo studio David Chipperfield Architects venne selezionato per realizzare il masterplan per la Menil Collection, e nel 2012 lo studio Johnston Marklee fu scelto per progettare il Menil Drawing Institute. Oltre al complesso destinato a ospitare la collezione dei disegni, sono stati realizzati anche gli altri progetti previsti nel masterplan, come la costruzione di una Energy House (sempre dello studio Johnston Marklee), un impianto centralizzato efficiente ed ecologicamente sostenibile per il campus; la progettazione delle aree verdi per una nuova sequenza di accessi al Menil Campus (dello studio MVVA); lo sviluppo del Bistro Menil (dello studio Stern e Bucek Architects).

IL PROGETTO ARCHITETTONICO

Situato all’interno del campus di circa 12 ettari della Menil Collection, a sud del Main Building e della Cy Twombly Gallery, e a nord della Dan Flavin Installation, l’edificio progettato dagli architetti Sharon Johnston e Mark Lee ha una superficie di poco più di 1500 mq e un altezza di quasi 5 m. Dalla forma lineare e un’altezza che riprende le dimensioni degli altri edifici storici presenti nel campus, il Menil Drawing Institute è stato progettato per avvicinare il pubblico ai disegni, affrontandone quindi tutte le problematiche di esposizione e conservazione. Essendo la carta un materiale sensibile alla luce, il progetto prevede una riduzione graduale dell’intensità della luce solare grazie all’ombreggiatura naturale degli alberi nei cortili e nel “chiostro”, e di una particolare copertura. Nelle sale espositive e destinate alla conservazione l’illuminazione è artificiale, mentre nello studio è presente un lucernario che consente l’ingresso della luce naturale. È dello studio di architettura del paesaggio Michael Van Valkenburgh Associates il progetto dei cortili che dialogano con l’edificio e con il parco circostante. A unire gli spazi aperti con la struttura è un sottile tetto in lamiera d’acciaio bianca piegata.

I DISEGNI DI JASPER JOHNS

The Condition of Being Here: Drawings by Jasper Johns è la mostra inaugurale del Menil Drawing Institute in corso fino al prossimo 27 gennaio. John e Dominique de Menil acquistarono il primo disegno di Johns nel ‘69, e oggi il Menil è uno dei più grandi depositi del mondo di disegni dell’artista. In The Condition of Being Here (un titolo tratto da un block notes del 1968 di Johns), viene ripercorsa l’intera carriera di Johns con opere dal 1954 al 2016, e mostrato il suo metodo di lavorare a motivi, piuttosto che in serie, con immagini come il bersaglio e la bandiera presenti nelle sue opere per decenni. La mostra comprende 41 disegni realizzati in grafite, inchiostro, carboncino, acquerello, matita colorata, acrilico, pastello, grafite in polvere, tempera e olio, su superfici che vanno dalla carta alla plastica.

– Ilaria Bulgarelli

The Menil Collection
1533 Sul Ross Street, Houston, Texas 77006
www.menil.org

Dati correlati
AutoreJasper Johns
Generedisegno
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Ilaria Bulgarelli
Ilaria Bulgarelli (Roma, 1981) ha studiato presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, conseguendo la laurea triennale in Ingegneria Edile, poi presso “Sapienza Università di Roma”, per terminare i suoi studi con la laurea specialistica in Architettura. Un mix di studi scientifici e creativi che si vanno a fondere con la sua passione per l’arte. Sarà proprio questa passione a condurla verso l’arte contemporanea frequentando il Master of Art della LUISS Creative Business Center. Una formazione che le permette di curare mostre dal progetto curatoriale all’allestimento, collaborando così con artisti di arte contemporanea. È uno stage presso la redazione di “Rai Arte” e una collaborazione con l’ufficio stampa di MondoMostre, a portarla verso la comunicazione e il giornalismo.