Nasce “Who’s she?”, “l’Indovina Chi?”, tutto al femminile

Dall’idea della polacca Zuzia Kozerska-Girard, ecco una nuova versione di uno dei giochi più amati di grandi e piccini. Nasce così il nuovo “Indovina Chi?” tutto al femminile.

Who's she, l'Indovina Chi al femminile
Who's she, l'Indovina Chi al femminile

Ideato alla fine degli anni ’70 il fortunato gioco “Indovina Chi?” ha fatto divertire milioni di persone in tutto il mondo. Ora dalla Polonia arriva una nuova versione tutta al femminile, a crearla la designer Zuzia Kozerska-Girard. Ecco come si giocherà e come acquistarlo.

WHO’S SHE?

In “Who’s she?” tutto cambia. Per meglio dire, il senso del gioco rimane sempre lo stesso: riconoscere i personaggi “misteriosi” che si celano nelle caselline. A mutare saranno le domande: basta le solite “è bionda?”, “ha le lentiggini?”, oppure “porta gli occhiali?”, ma bisognerà informarsi se “hanno vinto un Nobel?”, e ancora, “erano medici?”. La biografia e le scoperte diventano più importanti dell’aspetto fisico. Le aride figure senza una corporeità vengono sostituite da grandi donne della storia che hanno cambiato la vita di tutte noi. Ad esempio ci sarà Yoko Ono, Cleopatra, Frida Kahlo, Malala Yousafzai, Harriet Tubman, Wangari Maathai, Agnodice e Serena WilliamsA ideare il progetto è stata una designer polacca, Zuzia Kozerska-Girard, che ha lanciato il progetto su Kickstarter, una piattaforma di crowdfunding online, per raccogliere i fondi per realizzare la sua creazione. In pochissimo tempo il gioco ha superato il budget ed ha raggiunto la mostruosa cifra di più di 500 mila euro nell’entusiasmo più totale. Migliaia sono gli articoli usciti sull’argomento, come i commenti positivi degli utenti che hanno donato una piccola cifra e di altri invece che hanno cercato di aggiudicarsene una copia.

COME ACQUISTARLO

Il desiderio di Zuzia non era solo quello di creare un gioco, ma di produrre qualcosa di qualità. “Who’s she?” è fatto con legno di betulla del Baltico con disegni realizzati a mano dall’artista Daria Gołąb. “Who’s she?”, si legge sulla piattaforma Kickstarter, “è stato prodotto nel nostro laboratorio a Varsavia. Ci prenderemo cura personalmente per garantire la migliore qualità e una rapida realizzazione. Abbiamo cercato il materiale locale per mantenere il nostro progetto il più sostenibile possibile”. Per acquistarlo basta cliccare qui e scegliere il pacchetto e la versione che si preferisce. Purtroppo, però, non sarà possibile vederselo recapitare entro Natale perché le copie disponibili sono state esaurite in pochissimo tempo. “Who’s she?” è adatta sia per bambini, adulti e soprattutto per bambine. È necessario che ogni ragazza conosca le grandi donne che hanno cambiato il mondo per essere ispirate e per avere la consapevolezza che i limiti sono solo quelli che ci imponiamo.

– Valentina Poli

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.