Feels Like Home a Villa Cairoli a Torino: una mostra tra design, architettura e arte contemporanea

Tre artisti: Francesco Granieri, Ilia Potemine e SKKI. Tre diversi modi di dialogare con gli spazi. Una dimora storica: Villa Cairoli. Una commistione di generi che passa attraverso il design e l’architettura. Tutto questo e molto altro è Feels Like Home, progetto creato per far dialogare la storia di Torino con l’arte contemporanea.

Non la solita mostra in galleria, ma un progetto più ampio che ha coinvolto tre artisti in un dialogo originale e anomalo con lo spazio. È Feels Like Home una mostra in cui gli artisti Francesco Granieri, Ilia Potemine e SKKI si sono confrontati con i due piani dello storico complesso Villa Cairoli, recentemente oggetto di restauro ad opera di Arcas. Sulla scia di OGR inaugurate da poco, Torino si conferma città all’avanguardia nella commistione di linguaggi. Feels Like Home costruisce un percorso espositivo ad hoc fatto di piccole scoperte: corridoio dopo corridoio, scala dopo scala, con stanze svuotate dal loro utilizzo originario per trasformarsi in qualcosa di diverso. Una concezione di creatività contemporanea, pur nel rispetto di luoghi che hanno fatto la storia della città. Una mescolanza e una sfida tra forme d’arte, a metà strada tra architettura, arte e design. Lampade, quadri, cocci, piastrelle, oggetti e mobili provano a reinventare l’ambiente, amalgamandosi alle finiture dell’edificio barocco, grazie all’intuizione di Noire Lab e all’innato istinto per la sperimentazione culturale. Un luogo accogliente, misurato, concettuale e minimale con installazioni ispirate alla street culture che interagiscono con quadri alle pareti incentrate su una continuità artistica, figlia di epoche diverse che si incontrano nella stessa dimensione.

Eugenio Giannetta

Feels Like Home / fino al 15 novembre 2017
a cura di: Noire Lab
Villa Cairoli, Via G. Mazzini 62, Torino

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Eugenio Giannetta
Eugenio Giannetta vive a Torino. Giornalista, classe 1986. Si è Laureato alla Facoltà di Lettere di Torino e ha frequentato la Scuola di Giornalismo e Relazioni Pubbliche Carlo Chiavazza. Ha un Master in Comunicazione Sociale presso la Facoltà teologica di Torino. Ha partecipato a workshop di scrittura presso la Scuola Holden e con Davide Calì, aggiornandosi come addetto stampa presso il collettivo di giornalisti Lettera Ventitrè. Collabora con diverse testate giornalistiche per le quali si occupa di cultura, attualità e temi sociali.