Sul numero 39 di Artribune Magazine l’incredibile doppia intervista a Jean Clair e Rosalind Krauss

Teorizzazioni estetiche, chiavi di lettura per comprendere l’arte del Novecento, ma soprattutto lo sguardo di due giganti della critica d’arte contemporanea sul sistema artistico dei nostri giorni. Questo e tanto altro nella doppia intervista a Jean Clair e Rosalind Krauss che potrete leggere sul prossimo numero di Artribune Magazine. Intanto ecco alcune anticipazioni.

Rosalind Krauss
Rosalind Krauss

Sul numero 39 di Artribune Magazine, in distribuzione dalla seconda metà di settembre, una doppia intervista a due pilastri della critica d’arte condurrà il lettore alla scoperta dei meccanismi sottesi alla pratica artistica e del sistema culturale contemporaneo. Stiamo parlando di Jean Clair (Parigi, 1940) e Rosalind Krauss (Washington, 1941), storici dell’arte e curatori ai quali si devono importanti studi, teorizzazioni estetiche e innovative chiavi di lettura dei movimenti artistici del Novecento. Jean Clair, già direttore del Centre Pompidou e del Museo Picasso, ha inoltre diretto la Biennale di Venezia ben due volte, una in occasione del centenario della rassegna lagunare. Rosalind Krauss negli anni Sessanta ha fatto parte della direzione editoriale della rivista Artforum per poi fondare, nel 1975, la rivista October. Da sempre focalizza le sue ricerche sull’utilizzo e la reinvenzione del medium da parte dell’artista contemporaneo.

LE TEORIE DI DUE GIGANTI DELLA CRITICA D’ARTE

Su Artribune i due critici ripercorrono le loro carriere e le loro teorie sull’arte e la critica. Clair, famoso per i suoi interventi spesso dal tono polemico, critica con veemenza il “sistema” che ruota attorno all’arte di oggi, sempre più – a detta del critico – condizionato dalle logiche del marketing e sempre meno fondato sulla consapevolezza storica. Krauss invece si sofferma sulla sua teoria del medium, il supporto fisico dell’opera d’arte, precisando le differenze che intercorrono tra supporto tradizionale e supporto tecnico e come esso sia stato reinterpretato da artisti contemporanei quali Carsten Höller e Rosemarie Trockel, Bill Viola e William Kentridge, del quale Krauss ha curato una raccolta di saggi che ne ripercorre e analizza la produzione artistica del grande artista sudafricano. Tutto questo su Artribune Magazine numero 39.

Abbonati ad Artribune Magazine
Acquista la tua inserzione sul prossimo Artribune

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.