Takashi Murakami star dell’Artefiera week. Immagini delle opere esposte a Bologna

“Lo scintillante mondo” di Takashi Murakami in mostra dal 25 gennaio alla Galleria Cavour di Bologna nell’ambito di Artefiera. 40 opere e i pezzi unici realizzati nel 2003 e nel 2009 per Louis Vuitton

Sarà Takashi Murakami la star internazionale che illuminerà Bologna in occasione di Artefiera. Galleria Cavour, la galleria commerciale di negozi di lusso e monomarca che si affaccia su Via Farini, in pieno centro storico, presenterà infatti dal 25 gennaio la mostra – ideata da Contemporary Concept – Kirakirà: lo scintillante mondo di Takashi Murakami. Un progetto che celebra il rinnovamento che ha interessato la galleria e i suoi spazi, ma anche i contenuti, con la riapertura della Sala Barocca della Meridiana e un intervento illuminotecnico firmato da Viabizzuno e Mario Nanni. La mostra del celebre artista giapponese porterà in città 40 opere e, in esclusiva, nella boutique Louis Vuitton, i pezzi unici firmati per il brand di moda nel 2003, quando realizzò Supeflat Monogram, la reinterpretazione del monogramma LV in chiave Murakami, mentre del 2009 è il “sequel” Superflat First Love, anch’esso presente a Bologna. Noi vi facciamo vedere le immagini in anteprima…

Santa Nastro

Iscriviti a Incanti. Il settimanale di Artribune sul mercato dell'arte

 
 

Evento correlato
Nome eventoTakashi Murakami - Kirakirà
Vernissage24/01/2017 ore 19.30 su invito
Duratadal 24/01/2017 al 25/02/2017
AutoreTakashi Murakami
CuratoreAlessia Marchi
Generiarte contemporanea, personale
Spazio espositivoGALLERIA CAVOUR
IndirizzoVia Farini 14 - Bologna - Emilia-Romagna
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Santa Nastro
Santa Nastro è nata a Napoli nel 1981. Laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Bologna con una tesi su Francesco Arcangeli, è critico d'arte, giornalista e comunicatore. Attualmente è caporedattore di Artribune. È Responsabile della Comunicazione di FMAV Fondazione Modena Arti Visive e della Fondazione Pino Pascali. Collabora con Fondazione Pianoterra Onlus a Roma. È stata inoltre autore per il progetto arTVision – a live art channel, ha collaborato con l’American Academy in Rome. Dal 2011 al 2021 ha collaborato con Demanio Marittimo.KM-278 diretto da Pippo Ciorra e Cristiana Colli. Dal 2006 al 2011 è stata Segreteria Scientifica del Festival dell'Arte Contemporanea di Faenza, diretto da Angela Vettese, Carlos Basualdo e Pier Luigi Sacco. Dal 2005 al 2011 ha collaborato con la testata Exibart nelle sue versioni online e onpaper. Ha pubblicato per Maxim e Fashion Trend, mentre dal 2005 ad oggi ha pubblicato su Il Corriere della Sera, Arte, Alfabeta2, Il Giornale dell'Arte, minima et moralia e saggi testi critici su numerosi cataloghi e pubblicazioni. È autore del saggio Come vivono gli artisti? edito da Castelvecchi (2022) nella collana Fuoriuscita.