Apre al pubblico Palazzo Bernaroli. A Bologna un nuovo importante spazio per la cultura

Festa inaugurale dedicata all’arte internazionale, con grandi nomi che spaziano da Dalì a Christo, nelle sale di Palazzo Bernaroli, in centro a Bologna, aperto per la prima volta al pubblico

In occasione di Arte Fiera 2017 apre per la prima volta al pubblico a Bologna Palazzo Bernaroli – storico edificio del XV secolo collocato nel cuore della città – per ospitare una quattro giorni dedicata all’arte, alla musica e all’enogastronomia. P-Art-Y – questo il nome dell’evento promosso dalla start up Class Exclusive – ospiterà nelle serate tra il 26 e il 29 gennaio i lavori di 28 artisti – tra maestri delle avanguardie storiche e i nuovi talenti – con molte installazioni site specific, con l’idea di creare un legame ideale tra antico e contemporaneo, anche grazie alle esibizioni di alcuni deejay di fama mondiale. Qualche nome? Da Salvador Dalì e Christo, fino ad Andrea Bianconi e Davide Rivalta. Nel cortile del palazzo una serie di progetti video realizzati dagli artisti Cuoghi e Corsello, Nico Vascellari, Stefania Galegati Shines e Luca Trevisani, pensati per entrare in contatto fisico con lo spazio circostante. Ecco le immagini dall’opening…

Evento correlato
Nome eventoP-Art-Y
Vernissage26/01/2017 ore 19 su invito
Duratadal 26/01/2017 al 30/01/2017
AutoriSalvador Dalì, Paolo Parisi , Stefania Galegati Shines, Maurizio Nannucci, Nico Vascellari, Andrea Bianconi, Luca Trevisani, Ma Liuming, Barbara Nahmad, Esther Mahlangu, Davide Rivalta, Franco Savignano, Cuoghi Corsello, Sadegh Tirafkan, Federico Romero Bayter, Christo, Christian Jankowski, Kevin van Braak, Can Altay, Terry Winters, Daniela Gullotta, Giorgio Laveri, Nyoman Erawan, Rainer Ganhal, Kamen Stoyanov, Wayan Suja, Yi Wei
CuratoreVittoria Coen
Generiarte contemporanea, serata - evento
Spazio espositivoPALAZZO BERNAROLI
Indirizzopiazza Minghetti 1 - Bologna - Emilia-Romagna
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.