A Roma il festival ‘Dante Assoluto’ fa rivivere la Basilica di Massenzio

Non si fermano nonostante tutto le celebrazioni dedicate al 700esimo anniversario dalla morte del Sommo Poeta con un festival che si terrà alla Basilica di Massenzio nei Fori Imperiali

Basilica di Massenzio al Foro romano
Basilica di Massenzio al Foro romano

Roma celebra i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri con un festival di tutte le arti dal titolo Dante Assoluto, che si svolgerà nella Basilica di Massenzio, al Foro romano, dall’1 al 20 luglio. L’evento, organizzato dal Parco Archeologico del Colosseo con il Comitato Nazionale Dante 2021, patrocinato dal Ministero della Cultura, è diretto da Maria Ida Gaeta. Durante la presentazione del festival, la direttrice del Parco, Alfonsina Russo, ha sottolineato l’intento di riportare la Basilica di Massenzio alla sua vocazione originaria di luogo per tutte le arti.

IL FESTIVAL DANTE ASSOLUTO

Il festival intende celebrare il Sommo Poeta con un programma che spazia dalla letteratura alle arti figurative, dalla musica alla poesia. Letture di brani della Divina Commedia e della Vita Nova si alternaneranno a dibattiti di esperti e a brani musicali. I sette appuntamenti sono accessibili gratuitamente per un pubblico di circa 500 persone (meno della capienza massima, per via del distanziamento), attraverso prenotazioni online da effettuarsi sulla piattaforma Eventbrite a partire da dieci giorni prima della serata scelta. Gli spettacoli potranno essere seguiti anche in streaming sui siti e i canali social del Parco Archeologico, di Rai Cultura e della Federazione Unitaria Italiana Scrittori, entrambi partner della manifestazione.

DANTE ASSOLUTO: IL LOGO DEDICATO AL SOMMO POETA

Il logo di Dante Assoluto richiama una sorta di girone dantesco nel quale appaiono la Basilica di Massenzio e i monumenti antichi, fonte di meraviglia, come cantato dal Poeta nel Paradiso. L’immagine è opera del creativo Valerio Cicco e dello street artist Emanuele Olivieri. La prima serata, quella dell’1 luglio, prevede un esordio d’eccezione: Francesco De Gregori si esibirà cantando le terzine dantesche, accompagnato dall’orchestra di Ambrogio Sparagna. Seguirà un’intervista impossibile alla musa di Dante, Beatrice, interpretata dall’attore Sergio Rubini, insieme a Michela Murgia, su testi della scrittrice Chiara Valerio. La serata si concluderà con le performance musicali dei rapper Murubutu e Claver Gold.

DANTE ASSOLUTO: IL PROGRAMMA DEL FESTIVAL

Il 2 luglio sarà la volta della serata MaleDante: due scrittori, Javier Cercas e Roberto Saviano, si interrogheranno sul tema del male nella scrittura dantesca, con letture dell’attrice Valeria Solarino. La serata del 5 luglio prevede la scrittrice Melania Mazzucco che analizzerà il rapporto fra Dante e l’arte, mentre lo scrittore Alessandro Piperno affronterà il tema della vendetta. Recitano scritti danteschi le attrici Maddalena Crippa e Anna Bonaiuto. Il 9 luglio il giornalista e scrittore Aldo Cazzullo racconterà la storia del nostro Paese attraverso gli scritti del Sommo Poeta, mentre l’attrice Monica Guerritore presenterà brani di un suo spettacolo rivisitato, Dall’inferno all’infinito. Tema chiave della serata del 13 luglio è la poesia, con Valerio Magrelli e Ana Blandiana. Interverrà la più grande studiosa dell’iconografia dantesca, Lina Bolzoni, che parla del rapporto di Dante con le immagini. Il 16 luglio sono previsti gli interventi di due famosi studiosi, Giulio Ferroni e Franco Cardini, e degli scrittori Edoardo Albinati, Stefania Auci e Nicola Lagioia, con letture dell’attrice Lunetta Savino e parole e musica di Fulminacci. Fra gli altri interventi musicali, disseminati nel corso delle serate, Cristiano Godano, cantante dei Marlene Kuntz, Riccardo Manzi, la violinista H.E.R. A proposito del palco della manifestazione, Alfonsina Russo lo ha definito “una vera installazione, con schermi al led”. Ed ha anticipato l’intenzione di realizzare un palco permanente per tutte le arti all’interno della Basilica di Massenzio, da smontare solo durante l’inverno.

– Letizia Riccio

PRIMI APPUNTAMENTI

1 luglio: Esibizione di Francesco De Gregori, incontro con Sergio Rubini e Michela Murgia
2 luglio: MaleDante con Javier Cercas e Roberto Saviano
5 luglio: incontri con Melania Mazzucco e Alessandro Piperno
9 luglio: incontro con Aldo Cazzullo
Tutti gli appuntamenti

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Letizia Riccio
Giornalista dal 1997, laureata in Lingue e letterature straniere moderne a La Sapienza di Roma, inizia a scrivere a La Repubblica nel settore della televisione e prosegue, nello stesso campo, con Il Mattino di Napoli, L'Unione Sarda e Il Giornale dello Spettacolo dell'Agis. Collabora per diversi anni con L'Agenzia di Viaggi, quotidiano per operatori del turismo, scrivendo e viaggiando in Italia ma soprattutto all'estero. Lavora per sette anni presso il Ministero della Giustizia, collaborando con l'Ufficio Stampa e curando un convegno e un progetto europei. Appassionata di arte da sempre, frequenta per tre anni la Scuola d'arte e mestieri del comune di Roma e un corso per guide turistiche organizzato dalla Regione Lazio.