Diamonds on the Soles of Her Shoes, la fotografia americana in mostra da Pace Gallery (sul sito!)

Anche la Pace, tra le più importanti gallerie del mondo, promuove iniziative online durante il lockdown da Coronavirus. E lo fa con una mostra che racconta la storia contemporanea americana attraverso i suoi maggiori fotografi

È ispirato a una celebre canzone di Paul Simon, Diamonds on the Soles of Her Shoes, il titolo della mostra recentemente inaugurata online dalla Pace Gallery: un’esposizione che, attraverso gli scatti dei fotografi più influenti del Novecento, restituiscono uno spaccato poetico dell’America del Secondo Dopoguerra, indagandone le dinamiche storiche, politiche e culturali. Richard Avedon, Harry Callahan, William Christenberry, William Eggleston, Robert Frank, Jim Goldberg, Paul Graham, Peter Hujar, Richard Learoyd, Richard Misrach, Trevor Paglen, Gordon Parks, Irving Penn, JoAnn Verburge Carmen Winantsono gli artisti protagonisti della mostra visibile sulla Viewing Online Room della Pace Gallery fino al 28 aprile, con scatti che riflettono su questioni di classe, razza e potere, ritraggono leader politici, attivisti, artisti e gente comune, fino a quelle più contemporanee, che restituiscono un’immagine dell’Occidente contraddittoria ma anche dalla drammatica bellezza.

– Desirée Maida


Fino al 28 aprile 2020
Diamonds on the Soles of Her Shoes
Pace Gallery
www.pacegallery.com

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Desirée Maida
Desirée Maida (Palermo, 1985) ha studiato presso l’Università degli Studi di Palermo, dove nel 2012 ha conseguito la laurea specialistica in Storia dell’Arte. Palermitana doc, appassionata di alchimia e cultura giapponese, approda al mondo dell’arte contemporanea dopo aver condotto studi sulla pittura del Tardo Manierismo meridionale (approfonditi durante un periodo di ricerche presso la Galleria Regionale della Sicilia di Palazzo Abatellis) e sull’architettura medievale siciliana. Ha scritto per testate siciliane e di settore, collaborato con gallerie d’arte e curato mostre di artisti emergenti presso lo Spazio Cannatella di Palermo. Oggi fa parte dello staff di direzione di Artribune e cura per realtà private la comunicazione di progetti artistici e culturali.