Arrivano le Action Figure dell’arte, idea interessante o burla? Ecco di cosa si tratta

Dopo la Mattel, la più grande industria di giocattoli americana, che ha lanciato sul mercato la collezione “Inspiring Women”, dedicata alle più importanti donne del secolo, è arrivata una linea di Action Figure dedicata ai grandi nomi della storia dell’arte: Leonardo Da Vinci, Salvador Dalì, Vincent Van Gogh, Johannes Vermeer, Rembrant, René Magritte e ovviamente la solita Frida Kahlo…

Le Action Figure dedicate ai grandi artisti
Le Action Figure dedicate ai grandi artisti

In principio è stata la Mattel a lanciare una la linea Inspiring Women, 14 bambole ispirate ad altrettante donne che hanno cambiato la storia del Novecento. Una scelta non priva di polemiche, approdata addirittura in tribunale in Messico, per via della bambola dedicata a Frida Kahlo, troppo lontana, secondo l’accusa, dalle reali fattezze dell’artista. Una sentenza ne proibisce la vendita sul territorio nazionale e salva così, almeno all’apparenza, l’icona femminista messicana dall’essere associata ad una Barbie. In clima da parità di genere, non può ovviamente mancare anche l’alter ego maschile (anche se indirizzato ad un pubblico trasversale di uomini e donne). È in arrivo una collezione di Action Figure, modellini giocattolo ispirati di solito agli eroi dei fumetti.

LE BAMBOLE DELL’ARTE…

I grandi artisti internazionali rappresentati come Capitan America, Deadpool o Batman. È questa l’idea sottesa alla linea di Action Figure intitolata Art History Heroes da Today is Art Day’s. Leonardo Da Vinci, Salvador Dalì, Vincent Van Gogh, Johannes Vermeer, Rembrant, René Magritte e ovviamente l’immancabile Frida Kahlo raffigurati come supereroi nella vita e nella professione. Ogni modellino è accompagnato da un cavalletto, sul quale si possono intercambiare le opere d’arte che hanno reso celebri quegli artisti nel mondo, e una piccola biografia per studiarne la figura. E come sempre c’è chi plaude all’iniziativa e chi critica il fatto che icone immortali siano trasformate in oggetti da collezione. Cosa ne avrebbero pensato i diretti interessati?

MAGRITTE COME DEODORANTE PER AMBIENTE

I giocattoli non sembrano particolarmente rispettosi degli artisti che rappresentano. Prendiamo Magritte, raffigurato come un uomo elegante, in giacca e cravatta, con una bombetta sulla testa e una strana mela davanti al volto. L’Action Figure è quella ispirata al grande surrealista Magritte e al suo quadro Il figlio dell’uomo. Ma anche altri sono i dettagli che colpiscono che rimandano alla sua poetica: una pipa (La Trahison des imagesCeci n’est pas une pipe) e un piede con una scarpa mancante (Modello Rosso). Particolari che saltano all’occhio dell’osservatore più attento. La chicca però è la mela verde che invita le persone a staccarla, a scoprire il volto dell’artista e a utilizzarla come profumatore per l’ambiente. Beh, povero Magritte…

–   Valentina Poli

https://www.todayisartday.com

 

Dati correlati
AutoriFrida Kahlo, Leonardo da Vinci, Vincent Van Gogh, Salvador Dalì, Johannes Vermeer , Renè Magritte
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.