Nuovi spazi a Palermo. Aprono insieme due gallerie romane, Lombardi e La Nica

Apre a Palermo un nuovo spazio espositivo fondato dalle Galleria Lombardi e La Nica in pieno centro città. Ecco di cosa si tratta

Galleria Lombardi e La Nica a Palermo
Alcune immagini dalla nuova Galleria Lombardi e La Nica a Palermo. Fausto Pirandello Bagnanti 1971 pastello su carta cm 22x28

Palermo è inarrestabile e in preda ad un grande fermento, sicuramente alimentato e favorito da Manifesta, la biennale itinerante europea, che quest’anno fa tappa nel capoluogo siciliano, oltre che dalla nomina a Capitale della Cultura Italiana 2018. “Palermo ha sete di cultura” ci raccontavano solamente qualche giorno fa le componenti del collettivo di Apparte Home Gallery– che hanno pensato di portare il format delle mostre “domestiche” in città. E adesso è la volta di due gallerie romane, Lombardi e La Nica, che si uniscono per fondare uno spazio comune in Sicilia.

PALERMO E L’ARTE

Uno stabile in centro città, in via Villaermosa 41, è la location prescelta da Galleria Lombardi e La Nica  che hanno deciso di unirsi per fondare una nuova galleria. Lorenzo Lombardi che gestisce l’omonima galleria – fondata nel 1977 da Enrico Lombardi ma già presente con altre sedi a Roma dagli anni ’60 – racconta ad Artribune “in collaborazione con la Galleria La Nica abbiamo deciso di aprire un nuovo luogo espositivo nel cuore di Palermo. L’idea è venuta quasi da sé; da anni organizziamo mostre e intrecciamo relazioni con la Sicilia. Molti dei nostri collezionisti sono di queste bellissime zone. Quindi abbiamo colto l’occasione e quale migliore momento di questo? Palermo come Capitale della cultura italiana e la Biennale Manifesta. Poi la città sta vivendo un momento di grande vivacità culturale”.

LA MOSTRA CON PEZZI STORICI: DA PIRANDELLO A SCHIFANO

La nuova Galleria è stata inaugurata il 19 aprile con la mostra Le Stanze dell’Artecon quattro diversi artisti Fausto Pirandello, Giovanni Stradone, Lucio del Pezzo e Ignazio Schifano e curata da Lorenzo Lombardi e Maria Vittoria Marchetta di La Nica. “Lo scopo della mostra” come ci racconta sempre Lombardi “è quello di mettere in comunicazione artisti di provenienza diversa sia geografica che anche anagrafica. La nostra galleria da sempre si occupa dei maestri storici della Scuola Romana e non solo. Il mio intento è quello di creare delle profonde sinergie tra artisti contemporanei e storici. Un esempio è Ignazio Schifano, l’unico artista palermitano in mostra e classe ’76, che ritengo sia una personalitàdi punta nella nuova realtà pittorica italiana contemporanea”e conclude “abbiamo previsto anche l’inaugurazione di altre mostre a metà maggio”.

– Valentina Poli

 

Dati correlati
Spazio espositivoGALLERIA LOMBARDI
IndirizzoVia Villaermosa 41 – 90139 - Palermo - Abruzzo
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Valentina Poli
Nata a Venezia, laureata in Conservazione e Gestione dei Beni e delle Attività Culturali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, ha frequentato il Master of Art presso la LUISS a Roma. Da sempre amante dell'arte ha maturato più esperienze nel settore della didattica progettando e gestendo laboratori, in quello della preparazione di piccoli e grandi eventi culturali, nel settore delle gallerie d'arte e in campo giornalistico con collaborazioni con riviste del settore. Oggi vive a Roma.