Pillole di Teatro. Federica Fracassi recita Shakespeare per HOMEShakes

In questo nuovo appuntamento di Pillole di Teatro, recitato da casa dai grandi attori, va in scena Federica Fracassi, che recita un sonetto dal Macbeth di Shakespeare

Federica Fracassi
Federica Fracassi

Quello di Federica Fracassi è l’ottavo di una serie di corti realizzati a casa, intorno a testi di William Shakespeare: li interpretano attrici e attori di ogni parte della Penisola. Federica Fracassi (Cornaredo, 1971) si laurea in Filosofia della scienza con Giulio Giorello, studia danza classica e si forma giovanissima alla Scuola d’arte drammatica Paolo Grassi e al Corso Europeo di Formazione Superiore per Attori “Parole in azione” organizzato da ERT e diretto da Renata Molinari. Del Macbeth nell’adattamento Fredrick Schiller, con traduzione italiana Andrea Maffei, Fracassi ha scelto di interpretare l’incontro delle tre streghe in apertura della tragedia.

SHAKESPEARE INTERPRETATO DA FEDERICA FRACASSI

Il suo intervento fa parte del progetto HOMEShakes (https://www.youtube.com/channel/UCD_sjtsxRtJvzdXZuXsz-lw) ideato da Zoe Pernici, attrice teatrale e Francesco Scarel, ph.D. in nanotecnologie e videomaker. Non si tratta esattamente di teatro e nemmeno di cinema, è una forma ibrida di sperimentazione nata durante la quarantena. Le voci che stanno dando vita al progetto sono quelle di: Orietta Notari, Ariella Reggio, Federica Fracassi, Elena Russo Arman, Marco Oscar Maccieri, Paola Giannini, Chiara Tomei, Cristina Cappelli, Alice Giroldini, Serena Ferraiuolo, Luca Mammoli, Giulia ManCini, Rossella Fava, Dalila Reas, Riccardo Dal Toso,  Ludovico Fededegni, Federica Ombrato, Miriam Russo, Matteo Ciccioli,  Giuseppe Scoditti,  Alessandro Bay Rossi, Mariasilvia Greco, Emanuele Turetta, Marta Chiara Amabile, Viola Lucio, Federica Garavaglia, Mauro Milone, Anna Cappellari, Bruno Ricci, Nathan Boch, Marco Palazzoni, Sara Alzetta, Michelangelo Maria Zanghì, Luigi Feroleto, Francesco Natoli, Valentino Pagliei, Giuseppe Scoditti, Andrea di Casa, Enza de Rose, Marcela Serli. Abbiamo deciso di far partire un crowdfunding per ripagare tutti in modo equo, dall’attore noto a quello meno noto deve essere data in egual misura una retribuzione, perché tutti hanno una grande preparazione professionale e artistica”, spiega Zoe Pernici. “Crediamo fermamente che il lavoro degli attori, di tutti gli attori non debba essere gratis: l’artista nutre l’anima ma non vive d’aria. La mentalità imperante va modificata. Una pillola di due minuti per noi e gli attori coinvolti significa ore di lavoro”.

-Aldo Premoli

https://instagram.com/home_shakes/
https://www.facebook.com/homeshakes/

SCENA I.

Una landa. Tuoni e lampi. Tre streghe

Quando verremo noi tre di nuovo
Ad un ritrovo?
Nel tuon? Nel lampo?
O nella pioggia?
Quando si taccia
L’urlo del campo;
Quando ne faccia
Noto il conflitto
Chi sia vincente, chi sia sconfitto.
Pria della sera
Dunque.
La posta?
Quella pianura.
Vi dee Macbetto condur la schiera.
Noi gli diremo la sua ventura.
Ma la maestra garrirne potria
Se noi co’ detti d’un falso destino
Tronchiamo al prode la nobile via
Per invaghirlo del torto cammino.
Potrà seguirlo, potrà lasciarlo,
Chè forza alcuna non gliel disdice;
Ma detestarlo
Colui deggiamo, perchè felice.
Se a frenar gli appetiti non vale,
Provi l’uomo la possa infernale.
Noi gittiamo il mal seme nel core;
Ma dell’opra l’uom sempre è il signore.
L’uomo è di proba, gentil natura,
Nè questo merta, io penso, prova sì dura.
Tutti i demoni lieti non sono
Se cade il giusto, se inciampa il buono?
(Tuoni e lampi.)
Gli spirti intendo.
Grida il Maestro!
Padòc ne appella!
Vegnam! vegnamo! Sole e procella
L’un l’altro a muta. Bello è l’Orrendo,
Orrendo il Bello.
La nostra via
Siano i vapori, la nebbia sia.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Aldo Premoli
Milanese di nascita, vive a Noto e Cernobbio. E poi New York e Washington, dove lavorano i suoi figli. Tra il 1989 e il 2000 dirige periodici specializzati nel settore tessile abbigliamento come “L’Uomo Vogue”. Nel 2001 fonda Apstudio e fornisce consulenze ad aziende e associazioni industriali italiane e straniere. Nel 2013 e 2014 dirige “Tar magazine”, rivista di arte, scienza ed etica. Blogger di “Huffington Post”. Direttore della piattaforma super local “SudStyle.it”; senior curator di San Sebastiano Contemporary a Palazzolo Acreide; a Catania ha fondato l’onlus Mediterraneo Sicilia Europa, che si occupa di integrazione scolastica di minori in difficoltà. Dal 2020 visiting professor presso l’Accademia di Belle Arti di Brera.