Festival musicali anti-Covid #2: 10 proposte a cielo aperto per l’estate 2020

Molti tour estivi sono saltati e anche i tradizionali festival hanno dovuto reinventarsi per poter sopravvivere. Dalla musica tra le nuvole a quella sul mare, ecco una nuova selezione di rassegne anti-assembramento

Nuovo aggiornamento con i tanti festival musicali che si dipanano durante l’estate in tutta la penisola. In questi mesi molti appuntamenti però sono inevitabilmente saltati, sono stati posticipati o annullati, ma tanti sono riusciti a sopravvivere reinventandosi o accentuando le proprie caratteristiche di eventi pensati per grandi spazi aperti e immersi nella natura. Ecco nel dettaglio quelli in programma nelle prossime settimane…

– Claudia Giraud

1. FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL BALLETTO E DELLA MUSICA – FINO AL 2 AGOSTO

Nervi

Con tre prime assolute e un’anteprima nazionale il Festival Internazionale del Balletto e della Musica-Nervi 2020 ritrova l’alto profilo che appartiene alla storia della manifestazione, nata nel 1955 e tra le più importanti nell’Italia del dopoguerra, nella cornice suggestiva dei Parchi di Nervi. L’oasi verde più incantevole e romantica della città, con le sue ville nobiliari, le piante esotiche che arricchiscono di profumi e colori la flora mediterranea, e un fascino che getta le radici nell’800, quando Nervi era una tappa immancabile del “viaggio in Italia” ospiterà spettacoli in cui étoiles internazionali si esibiranno in assoli e passi a due su musiche eseguite dal vivo da musicisti di prima grandezza. “Un grande evento alla sua seconda edizione, che porterà nella nostra città un ricco calendario di date e numerosi artisti di fama internazionale”, dichiara l’assessore alle Politiche culturali del Comune di Genova Barbara Grosso. “In questa fase di ripartenza guardiamo avanti con responsabile ottimismo e, certi di poter presto tornare ad abbracciarci, anche quest’anno abbiamo scelto di offrire ai genovesi e ai turisti un variegato programma di spettacoli che spazia dalla musica, al balletto alle performance teatrali: un evento di livello che saprà essere godibile per un pubblico vasto”.

http://www.visitgenoa.it/evento/festival-internazionale-del-balletto-e-della-musica-nervi-2020

2. FESTIVAL MASCAGNI – DAL 9 AL 19 SETTEMBRE (ANTEPRIMA IL 2 AGOSTO)

Terrazza Mascagni

Dopo la Mostra Modigliani, Livorno celebra un altro suo grande figlio e artista, lanciando il Festival Mascagni nell’anno del 130° anniversario della prima di Cavalleria Rusticana. Si terrà alla Terrazza Mascagni sul lungomare della città, luogo suggestivo dedicato proprio al compositore labronico, dopo un’anteprima prevista per il 2 agosto nella storica Fortezza nuova, in occasione del 75° anniversario della sua scomparsa. “Sono particolarmente felice per la caratura artistica della rassegna ed in particolare del Gala lirico in programma l’11 settembre”, dichiara il Maestro Marco Voleri, direttore artistico del festival, “di cui ho condiviso con gli artisti la sua eccezionalità, che segna l’inizio di un percorso teso alla valorizzazione e diffusione della produzione mascagnana e la restituzione del patrimonio artistico di un musicista che ha fatto – e continua a fare – la storia della musica nel mondo. Tutti, dal direttore d’orchestra Beatrice Venezi al soprano Amarilli Nizza, hanno sposato il progetto con entusiasmo; la partecipazione di un attore del calibro di Luca Zingaretti ci permetterà di creare un fil rouge tra poetica musicale e attoriale”.

3. CINZELLA FESTIVAL – DAL 12 AL 15 AGOSTO

Cinzella Festival

Il festival dedicato a musica e cinema per la direzione artistica di Michele Riondino arriva nel 2020 alla sua quarta edizione presso le Cave di Fantiano, Grottaglie. “Abbiamo deciso di fare il Cinzella nonostante tutto, nonostante i rischi i protocolli e le difficoltà”, dichiara Riondino. “Lo facciamo perché in questo periodo di ‘distanziamento sociale’ solo la musica, il cinema e l’arte in generale sono in grado di abbattere distanze e barriere e darci fiducia nel futuro“. Il festival dedicherà come ogni anno una parte alle “immagini”, il 12 e il 13 agosto, e una parte ai concerti dal vivo, il 14 e il 15 agosto. Sul grande palco delle Cave di Fantiano di Grottaglie si alterneranno talk, proiezioni, musica, guest d’eccezione.

https://www.cinzellafestival.com

4. VAL DI FASSA PANORAMA MUSIC – FINO AL 27 AGOSTO

Col Margherita – Val di Fassa Panorama Music 2018 (di Marta Covi)

Musica eco-compatibile e paesaggi alpini d’alta quota. Val di Fassa Panorama Music affronta questo difficile momento per la musica dal vivo investendo ulteriormente sulla sua più importante risorsa: la natura, le Dolomiti. La sesta edizione della rassegna musicale si svolgerà in tutta la Val di Fassa, con dodici concerti che si terranno sempre all’aperto in orario diurno, incastonati nei più emozionanti scorci panoramici d’alta quota della Val di Fassa. Sono state selezionate nuove ambientazioni per i live, trasferendoli dalle vicinanze dei rifugi (dove si svolgevano nelle precedenti edizioni) in spazi più ampi, che permetteranno una più facile convivenza con le norme di sicurezza: l’attività concertistica si svolgerà nel più rigoroso rispetto delle normative e ordinanze per gli spettacoli dal vivo, compreso il distanziamento tra gli spettatori. I contesti naturalistici che faranno da scenografia ai concerti sono la Piana del Fuciade, Col Margherita e Costabella (Passo San Pellegrino), il Buffaure (Pozza di Fassa), il Belvedere (Canazei), il Ciampac (Alba di Canazei), Col Rodella (Campitello di Fassa), il Ciampedie (Vigo di Fassa), Valbona (Alpe Lusia, Moena). Tutti i luoghi sono raggiungibili con gli impianti di risalita ma anche a piedi, permettendo di coniugare l’esperienza del concerto con l’attività fisica all’aperto.

www.fassa.com/IT/Eventi-Val-di-Fassa-Panorama-Music-Festival/

5. TRANSART – DAL 10 AL 26 SETTEMBRE

Transart Nikolaus Ostermann

Questa speciale edizione, che celebra il ventennale del festival, sarà sia territoriale sia internazionale, sempre sospesa fra i luoghi da cartolina dell’Alto Adige e quelli del lavoro e della vita quotidiana: fabbriche, capannoni, cortili, spazi supertecnologici e piazze. Fra le esperienze che il festival più corrosivo e trasversale dell’estate porterà in Alto Adige ci saranno la performance-concerto del compositore Georg Friedrich Haas e della sua musa, Mollena Williams-Haas, un viaggio con un furgone-palcoscenico e un gruppo di artisti esplosivi, la rilettura del Decamerone di Boccaccio da parte di otto scrittori nei cortili delle case private di Bolzano, il ritorno dell’artista Roman Signer e dei suoi pirotecnici progetti site specific, una  passeggiata fra l’azzurro del cielo, le nuvole e la brezza con l’artista Alex Cecchetti e una costellazione di artisti impegnati in un’ostinata ricerca nell’ambito dell’innovazione, della musica e dell’arte digitale da Oslo, Mosca, Montreal e Berlino che abiterà il palcoscenico errante del festival per quasi un mese.

http://www.transart.it/it/

6. MUSICA TRA LE NUVOLE – DAL 5 AL 6 SETTEMBRE

Musica tra le Nuvole

Due serate irripetibili, che vedranno alcune delle proposte più interessanti della nuova musica italiana, di cui RADAR Concerti si conferma portabandiera e promotore, in una location incantevole. Stiamo parlando di Musica tra le Nuvole. Un appuntamento unico, che si terrà il 5 e 6 settembre all’anfiteatro Del Venda a Galzignano Terme (PD): una location mozzafiato, incastonata tra le montagne, che diventerà la cornice perfetta per celebrare gli artisti italiani della famiglia di RADAR Concerti. Dieci band e molte sorprese: Venerus, Nu Guinea, Ginevra, Fadi, Iside, Hån, Vanarin, Mòn, Giungla, Memento e Fabio Nirta (dj set).

https://dice.fm/partner/radar-concerti/event/edbyo-musica-tra-le-nuvole-abbonamento-5th-sep-anfiteatro-del-venda-padova-tickets?_branch_match_id=759052084700093289

7. XENOMORPH SOUNDS – 7 AGOSTO

Xenomorph Sound Castello Volante 4 Foto Alessandra Tommasi

Sud Sonico presenta il primo evento post-lockdown al Castello Volante di Corigliano d’Otranto, l’unico appuntamento estivo della rassegna di musica elettronica ed elettroacustica contemporanea Xenomorph Sounds che si avvale, per la prima volta, del supporto del Forum Austriaco di Cultura Roma e della fotografa Sara Scanderebech. Ad esibirsi saranno il pioniere veneziano di musica ambient Gigi Masin, che presenta il suo nuovo album Calypso rilasciato dalla famigerata etichetta elettronica R&S Records, e Katharina Ernst, batterista avant-garde austriaca che incanta grazie alle sue composizioni astratte e poliritmiche a base di batteria, gong e pedali a effetto. L’apertura è affidata al produttore e sound designer salentino Gauna, in una live performance tra musica ambient e concreta, mentre in chiusura il dj set della cantautrice e producer Matilde Davoli, che propone una selezione elettronica e R&B.

https://www.facebook.com/xenomorphsounds/

8. MITO SETTEMBREMUSICA 2020 – DAL 4 AL 19 SETTEMBRE

Mito Settembre Musica

Fra sacro e profano, il tema della quattordicesima edizione declinato in oltre 80 concerti nelle sale torinesi e milanesi sarà dedicato agli Spiriti. Un festival “tutto italiano” che si apre con l’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi diretta da Daniele Rustioni, insieme alla violinista Francesca Dego, e si chiude con l’Orchestra del Teatro Regio di Torino diretta da Sesto Quatrini, con il pianista Giuseppe Albanese. 5 prime esecuzioni assolute, tra cui una nuova commissione del festival. Per la prima volta Radio3 trasmette tutti i concerti serali in diretta o differita.

http://www.mitosettembremusica.it/it

9. MUMU MUSICA AL MUSEO – DAL 23 SETTEMBRE AL 14 OTTOBRE

Quartetto Milano Cartone Raffaello

MUMU – Musica al Museo, il nuovo progetto che vede protagonisti la Società del Quartetto di Milano, Le Dimore del Quartetto, e la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, parte dall’idea di sviluppare momenti di riflessione che abbiano al centro le opere più significative dei musei coinvolti. Il format prevede delle visite guidate esclusive ai capolavori custoditi nelle collezioni museali italiane, riservate a gruppi di 15 persone per garantire i criteri di sicurezza anti Covid-19. “Ma la vera particolarità del progetto”, afferma Francesca Moncada, Vicepresidente della Società del Quartetto e fondatrice delle Dimore del Quartetto, “riguarda la musica: la visita culminerà infatti in un vero e proprio concerto. In una sala del museo un piccolo ensemble attenderà i visitatori che, una volta sopraggiunti, potranno prendere posto davanti alle opere d’arte e godere di un suggestivo momento musicale dal vivo. Quante volte a ciascuno di noi è capitato di vedere una mostra o di assistere a un concerto e non poterne godere appieno a causa di affollamenti davanti alle opere o teste “troppo alte” nella fila davanti alla nostra? Sono convinta che si debbano trasformare le tante limitazioni dell’emergenza in opportunità! Ecco allora l’idea di MUMU – Musica al Museo, grazie alla quale le persone potranno sedersi in “prima fila” davanti alle opere e ai musicisti, un’occasione speciale per integrare visione e ascolto”. A inaugurare i percorsi di MUMU – Musica al Museo sarà la Veneranda Biblioteca Ambrosiana il 23 settembre.

https://www.quartettomilano.it/concerti/mumu-musica-al-museo/

10. OPERAESTATE – FINO AL 26 SETTEMBRE

Operaestate Fresu

Il 2020 di Operaestate è l’anno del quarantennale, nonostante la quarantena. Da luglio a settembre, un cartellone ricchissimo di appuntamenti, tra grandi interpreti nazionali del teatro, della musica, della danza, nuove produzioni con tanti giovani artisti e creazioni originali pensate l’anniversario del festival.

www.operaestate.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).