Da Sanremo 2020: la videointervista a Paolo Jannacci

Abbiamo incontrato al Teatro dell’Ariston di Sanremo Paolo Jannacci. Figlio di quell’Enzo autore di Vincenzina e la fabbrica presenta sul palco del festival Voglio parlarti adesso.

Paolo Jannacci
Paolo Jannacci

Direttore d’orchestra a Sanremo nel 1998 per il padre Enzo, poi ancora nella giuria di qualità nel 2014. Quest’anno per Paolo Jannacci è tempo di cantare, regalando la sempre magica sobrietà e la grande competenza musicale che lo contraddistingue. “Voglio parlarti adesso” è la canzone presentata in gara. Un tema caro a Jannacci come quello della paternità non poteva essere raccontato con cuore e sapiente arte musicale. Una ballata moderna alternata, nella serata delle cover, a un testo che cantò suo padre Enzo nel 1989, “Se me lo dicevi prima”. Il cantautore scrisse la canzone con Maurizio Bassi sul tema della tossicodipendenza. Paolo per questa volta ha deciso di non suonare sul palco, “fatemi riposare un po’” scherza, tornando subito serio quando parla del significato dell’arte: unica vera fonte che crea cultura.

Giada Giorgi

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giada Giorgi
Nata a Frosinone nel 1991 oggi vive a Milano. Laureata in Filosofia Morale a Roma, lavora nel giornalismo radio-televisivo dall’età di 23 anni. Tra le collaborazioni Il Messaggero, Il Corriere della Sera e RaiNews24. Attualmente frequenta la scuola di giornalismo Walter Tobagi. "Parlare in pubblico mi entusiasma, l’intervista è la forma di dialogo che preferisco. Per diletto e per passione, canto, suono e recito. Per vivere, racconto chi lo fa sul serio".