Su Sky Arte: il documentario sull’ambiente prodotto da Leonardo DiCaprio

Si intitola “Ice on Fire” il documentario in onda sul canale tematico satellitare dedicato ai cambiamenti climatici e prodotto da Leonardo DiCaprio.

Ice on Fire
Ice on Fire

I cambiamenti climatici distruggeranno la nostra civiltà o è possibile utilizzare le nuove tecnologie per invertire un processo così tragico? A questa domanda cerca di dare risposta Ice on Fire, il documentario prodotto per HBO dall’attore premio Oscar Leonardo DiCaprio – anche voce narrante della pellicola diretta da Leila Conners ‒ in onda su Sky Arte in prima visione assoluta domenica 7 luglio, in simulcast su Sky Atlantic. Presentato in anteprima al Festival di Cannes 2019, il documentario si focalizza sulla ricerca scientifica in atto e sulle possibili soluzioni, spesso inedite, pensate per rallentare la crescente crisi ambientale, in particolare per ridurre il carbonio nell’atmosfera e far diminuire le alte temperature responsabili dei maggiori danni generati dal cambiamento climatico.

PAROLA A DICAPRIO

Girata in vari Paesi del mondo ‒ dalla Norvegia all’Alaska, dall’Islanda al Colorado, dalla Svizzera al Costa Rica fino al Connecticut ‒, la pellicola invita ad agire al più presto e mette in evidenza anche il numero di persone chiamate a far fronte alla crisi climatica come scienziati, agricoltori e ricercatori, sottolineando quanto la green economy possa ancora creare nuove opportunità di lavoro. Emblematiche le parole di Leonardo DiCaprio: “Abbiamo deciso di realizzare Ice on Fire per dare voce a tutti quegli scienziati e ricercatori che lavorano instancabilmente tutti i giorni in prima linea per rallentare i cambiamenti climatici. Volevamo fare un film che mostrasse la bellezza del nostro pianeta mettendo in evidenza le soluzioni indispensabili per quanto riguarda l’energia rinnovabile e lo stoccaggio del carbonio presente nell’atmosfera. Questo film fa molto più che mostrare cosa c’è in ballo se si procede a essere incuranti e indifferenti al problema e dimostra come, con l’aiuto degli scienziati più coinvolti in questa battaglia, tutto questo possa essere combattuto. Spero che il pubblico, vedendolo, sia stimolato ad agire e a fare qualcosa per proteggere il nostro bellissimo pianeta”.

Il sito di Sky Arte è powered by Artribune, che ne cura contenuti e interfaccia digitale. Scoprite a questo link le novità di palinsesto e le news che arricchiscono il portale del primo canale televisivo culturale italiano in HD…

http://arte.sky.it

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.