Vapore d’estate, la prima rassegna estiva alla Fabbrica del Vapore di Milano

Trasformare la Fabbrica del Vapore nella tappa abituale di tutti coloro che abitano e vivono la città di Milano: nasce così una programmazione che dà vita a un’estate di cinema, teatro, danza, arti visive e performance al chiuso e all’aperto.

Fabbrica del Vapore
Fabbrica del Vapore

L’estate 2020 è occasione di rilancio per la Fabbrica del Vapore, laboratorio creativo e ricreativo rivolto ai giovani, incubatore di idee e attività creative e artistiche. Posto a poca distanza dal Cimitero Monumentale di Milano, questo luogo intende diventare un punto di riferimento dell’estate milanese, puntando a moltiplicare la sua presenza di pubblico. Per questo dà il via a Vapore d’estate, la prima programmazione estiva congiunta e condivisa da tutti i dieci laboratori di Fabbrica del Vapore. Vapore d’estateè organizzato e promosso da Vapore – ATS dei Laboratori Fabbrica del Vapore, a cui fa da capofila Fattoria Vittadini e patrocinato dal Comune di Milano. L’intento è quello di presentare al pubblico una rassegna aperta e condivisa, incentrata sull’inclusione e sul dialogo tra le arti. Tutti gli spettacoli sono gratuiti e su prenotazione obbligatoria per garantire la fruizione in totale sicurezza.

Fattoria Vittadini, Documentario it's a little Bit messy... Francesca Pedroni, ph Antonella Lodedo
Fattoria Vittadini, Documentario it’s a little Bit messy… Francesca Pedroni, ph Antonella Lodedo

VAPORE D’ESTATE: LA PROGRAMMAZIONE ALLA FABBRICA DEL VAPORE DI MILANO

Fino al 30 settembre, la programmazione è divisa in cinque percorsi tematici intrecciati tra loro: MUSICA CLASSICA CONTEMPORANEA, MUSICA JAZZ / SWING, DANZA, TEATRO e CINEMA/VIDEOARTE. L’offerta musicale è ampia e variegata, con concerti a cura di Contemporary Music Hub e dei suoi partner che coinvolgono archi, flauti ed esecuzioni di pianoforte fino alla musica elettronica, passando per chitarra, basso e beatbox, i concerti di conchiglie e le sculture musicali: uno spettro che riflette i tanti modi di fare musica oggi. Il teatro occuperà il palco esterno per tutto il mese di luglio, con appuntamenti a cura di Lyra Teatro che raccontano, tramite monologhi originali, la surreale situazione degli ultimi mesi, con taglio ironico e dissacrante. Spazio anche alla danza, a cura di Fattoria Vittadinie Ariella Vidach-AiEP / DiDstudio, con appuntamenti fissati per i mesi di luglio – videoproiezioni tra danza e tecnologia – e settembre, con residenze di NAOcreae Dance TAZ Temporary Autonomous Zone, sezione dedicata ai lavori di giovanissimi coreografi emergenti, per citarne alcuni. Infine, la sezione di CINEMA/VIDEOARTE offre uno spazio ancora una volta nel segno dell’interdisciplinarietà, che interseca video, danza e arti visive. Da non perdere la proiezione di Facce di festa, realizzato da Studio Azzurroalla sua prima produzione cinematografica: un racconto del clima culturale a Milano negli anni ’70 e’80 con episodi di documentazione del festival Milano Poesia, ideato e diretto da Gianni Sassie diviso in tre serate. A questo link il calendario completo del programma Vapore d’Estate.

Studio Azzurro, MilanoPoesia
Studio Azzurro, MilanoPoesia

FABBRICA DEL VAPORE DI MILANO, LUOGO DI CREATIVITÀ E SPERIMENTAZIONE

Le associazioni che compongono ATS Vapore sono: Ariella Vidach Aiep / DiDstudio, The Art Land, Careof, Contemporary Music Hub Milano, Fattoria Vittadini, Macchinazioni Teatrali, Mostrami Factory, Ramaya Productions,Studio Azzurro Produzioni, V&A – Vento & Associati.Cuore pulsante della programmazione culturale cittadina, Fabbrica del Vapore rappresenta da anni una fucina di progetti che vanno ad arricchire costantemente il fitto panorama di eventi che animano Milano, rappresentando inoltre un luogo d’elezione per la formazione, la crescita e la visibilità per giovani creativi, coreografi, performer e autori” spiegano gli organizzatori. “Perché Vapore? Per provare a rappresentare in una parola tutto ciò che di immateriale, ma importante e bello, viene prodotto ogni giorno all’interno di Fabbrica, condensato in due mesi di videoproiezioni, concerti e performance per tutta la cittadinanza”. 

Giulia Ronchi

Vapore d’estate
dal 1 luglio al 30 settembre 2020
Fabbrica del Vapore
via Giulio Cesare Procaccini 4 Milano

http://www.fabbricadelvapore.org

Dati correlati
Spazio espositivoFABBRICA DEL VAPORE
IndirizzoVia Giulio Cesare Procaccini 4 - Milano - Lombardia
Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giulia Ronchi
Giulia Ronchi è nata a Pesaro nel 1991. È laureata in Scienze dei Beni Culturali all’Università Cattolica di Milano e in Visual Cultures e Pratiche curatoriali presso l’Accademia di Brera. È stata tra i fondatori del gruppo curatoriale OUT44, organizzando mostre e workshop con artisti emergenti del panorama milanese. Ha curato il progetto Dissuasori Mobili, presso il festival di video arte “XXXFuoriFestival” di Pesaro. Ha collaborato con le riviste Exibart e Artslife, recensendo mostre e intervistando personalità di spicco dell’arte. Attualmente collabora con le testate femminili Elle, Elle Decor, Marie Claire e il maschile Esquire scrivendo di arte, cultura, lifestyle, femminismo e storie di donne. Cura la rubrica “Le curatrici donne più influenti nel mondo” per Marie Claire e “Storie d’amore nella storia dell’arte” per Elle.