Live Works: al via il bando per realizzare progetti performativi. Ecco come partecipare

Mentor dell’edizione 2020 è Krystel Khoury, ricercatrice, antropologa e cultural manager di origini libanesi. Si potrà partecipare fino al 27 marzo

Live Works 2020
Live Works 2020

Da tempo Centrale Fies ha ampliato lo sguardo aldilà dei tempi e degli spazi delle pratiche sceniche “tradizionali”, anche attraverso il progetto Lives Works, quest’anno alla sua ottava edizione. A cura di Barbara Boninsegna (direttrice Artistica di Centrale Fies e dell’omonimo festival) e Simone Frangi (ricercatore, critico e curatore, tra i fondatori di Via Farini) Lives Works è dedicato alla performance e ai suoi aspetti transdisciplinari. 

IL BANDO LIVE WORKS

Di qui sono passati artisti italiani e internazionali prima del grande salto, così come professionisti di diversi ambiti e discipline, capaci di accompagnare la creazione artistica nonché la nascita di una nuova idea di “performance”. “Mentor” di quest’edizione 2020 è Krystel Khoury, ricercatrice, antropologa e cultural manager di origini libanesi, docente all’Institute des Arts et des Chorégraphies (ICA) di Bruxelles. Possono inviare candidatura artisti e professionisti di ogni provenienza geografica e senza limiti di età, singoli e gruppi. Sono ammessi solo progetti inediti, che siano “azioni performative di diversa natura, comprese sound and new media art, text-based performance, lecture performance, multimedia storytelling, pratiche coreografiche, pratiche relazionali e progetti workshop-based” nonché tutti quei progetti che mettano portino l’idea di performance al di là del corpo.

COME PARTECIPARE

Al seguito della prima fase saranno 9 i progetti selezionati. A questi verrà offerto un periodo di residenza artistica collettiva ospitata negli spazi di Centrale Fies, secondo le modalità di una free school of performance – dal 6 al 27 Luglio 2020 – e un programma live di presentazione dei progetti al pubblico, in apertura della 40a edizione del Festival di arti performative Drodesera – 24, 25 e 26 Luglio 2020. Il bando completo in italiano e inglese è disponibile sul sito del progetto. Le candidature sono aperte fino al 27 marzo.

Chiara Pirri 

http://www.liveworksaward.com/#home-section

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Chiara Pirri
Chiara Pirri (Roma, 1989), residente a Parigi, è studiosa, giornalista e curatrice, attiva nel campo dei linguaggi coreografici contemporanei e delle pratiche performative, in dialogo con le arti visive e multimediali. È capo redattrice Arti Performative per Artribune e dal 2016 collabora con Romaeuropa Festival. Ha curato progetti di comunicazione multimediale per festival e istituzioni come Drodesera - Centrale Fies, Museo MACRO di Roma, Istantanee festival. In Francia cura progetti artistici per aziende e istituzioni (Unesco, Dior, Renault, Loewe, Kering…) attraverso collaborazioni internazionali.