Christo cerca 500 persone per The Floating Piers: la sua mastodontica opera galleggiante sul Lago d’Iseo. Un lavoro temporaneo per l’estate e retribuito. Con mansioni da bagnino e info point

Se state cercando un lavoro temporaneo per l’estate potrebbe interessarvi partecipare al progetto The Floating Piers di Christo che abbiamo intervistato in proposito qualche tempo fa. L’artista ha, infatti, dichiarato nei sei incontri pubblici fatti con i Comuni del Lago d’Iseo, tra fine ottobre e fine novembre e ripresi dalla stampa locale, che saranno necessarie […]

The Floating Piers, Christo
The Floating Piers, Christo

Se state cercando un lavoro temporaneo per l’estate potrebbe interessarvi partecipare al progetto The Floating Piers di Christo che abbiamo intervistato in proposito qualche tempo fa. L’artista ha, infatti, dichiarato nei sei incontri pubblici fatti con i Comuni del Lago d’Iseo, tra fine ottobre e fine novembre e ripresi dalla stampa locale, che saranno necessarie oltre 500 persone, con mansioni diverse (e retribuzione assicurata) che vanno dall’info point ai parcheggi ai bagnini, per la sua imponente installazione: un sistema di pontili galleggianti, sostenuti da 70mila metri quadrati di tessuto giallo cangiante, che si svilupperà in circolo da Sulzano a Monte Isola e poi fino all’isola di San Paolo.
Sul sito dedicato, nella sezione “Get Involved”, è possibile compilare un modulo dove sono richieste alcune informazioni base, come: “dichiaro di saper nuotare”, “possiedo il Brevetto di Bagnino di Salvataggio”, “possiedo la patente nautica” che riportano tutte al tema cardine dell’opera di Christo: l’acqua e che lui stesso spiega così: “L’idea nasce dall’antica relazione fra terra e acqua, dal loro contrasto, dal gioco tra la fluidità dell’acqua e l’immobilità della terra e dal modo di tradurlo nella struttura del progetto”. The Floating Piers sarà visitabile e percorribile gratuitamente dal 18 giugno al 3 luglio 2016, per cui le candidature per realizzarla saranno accettate fino al completamento del personale necessario.

Claudia Giraud

http://www.thefloatingpiers.com

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).