Madrid Updates: 100mila visitatori, 100 milioni di euro. Questo l’impatto economico che la fiera Arco cerca di confermare sul campo: con il soccorso sudamericano

Tutto pronto per la settimana dell’arte contemporanea madrilena: l’appuntamento è con oltre 150 esposizioni, cinque fiere, eventi cinematografici e conferenze di vario genere. Mentre in città sono attese oltre 200mila presenze, per i viaggiatori più neofiti il comune di Madrid lancia quest’anno “Madrid Contemporánea”, finalmente la mappatura di tutta quest’offerta. Il clima di fiducia di […]

Arco, Madrid

Tutto pronto per la settimana dell’arte contemporanea madrilena: l’appuntamento è con oltre 150 esposizioni, cinque fiere, eventi cinematografici e conferenze di vario genere. Mentre in città sono attese oltre 200mila presenze, per i viaggiatori più neofiti il comune di Madrid lancia quest’anno “Madrid Contemporánea”, finalmente la mappatura di tutta quest’offerta. Il clima di fiducia di quest’edizione di Arco punta non solo sul ritrovato spirito latino-americano, con la miriade di eventi – e la grande attenzione mediatica – che accompagnano la presenza della Colombia come ospite d’onore. C’è grande attesa infatti per verificare “sul campo” i risultati dello studio sul mercato dell’arte in Spagna realizzato da Clare McAndrew: secondo il quale l’impatto generato da Arco 2014 sull’economia spagnola sarebbe di oltre 100 milioni di euro. Analisi eccessivamente ottimista? Considerando il quadro economico spagnolo, la risposta sarebbe sì; ma non va dimenticato il sempre grande appeal dell’appuntamento madrileno proprio con l’ambito collezionistico sudamericano, da anni fra i più brillanti – ed economicamente capaci – del globo. Del resto Arco – secondo un recente studio di Sakates’s – si confermerebbe come la fiera con il tasso d’affluenza di visitatori al mondo, con le sue 100mila presenze; sarebbe piuttosto interessante raffrontare l’impatto economico con quello degli eventi che la seguono nella “classifica”, rispettivamente Art Basel (92mila), Art Basel Miami Beach (75mila) e Frieze (72mila).

Enrichetta Cardinale Ciccotti

www.ifema.es/arcomadrid

 

CONDIVIDI
Enrichetta Cardinale Ciccotti
Enrichetta Cardinale Ciccotti (Napoli 1986, vive a Barcellona). Storica dell’arte, generazione erasmus. Per evitare la tanta agoniata sindrome post-erasmus ha fatto una serie di giri, ma dall'estero non è più tornata. Dopo le ricerche per tesi a Monaco di Baviera si è trasferita a Barcellona per studiare exhibition design. In Spagna ha collaborato per la galleria masART, la fiera d’arte contemporanea SWAB e l’Istituto di Cultura Italiana. Si occupa di stampa internazionale, contenuti web e social media per eventi culturali e portali. Collabora per il Sónar Advanced Music and New Media Art Festival. Scrive per Artribune dal 2012.
  • Che bravi tutti a Madrid io sto arrivando aspettatemi bravi anzi bravissimi , tanti soldi e soldoni che storia