Art Digest: monsignor van Gogh, il belga. Stampa 3D, 100 miliardi di danni. La chiameranno Buddha-mummia o Mummia-Buddha?

Il debutto di Vincent van Gogh nella pittura? Avvenne nel 1878 in Belgio, a Mons, dove si era recato come predicatore. Ora riapre il museo creato nella casa dove l’artista iniziò a dipingere… (eluniversal.com.mx) Chi osa accostare un autoritratto di Van Dyck a un selfie? Osa il Turner Contemporary di Margate, in Inghilterra: con una […]

Analisi sul Buddha-mummia (foto Meander Medisch Centrum)

Il debutto di Vincent van Gogh nella pittura? Avvenne nel 1878 in Belgio, a Mons, dove si era recato come predicatore. Ora riapre il museo creato nella casa dove l’artista iniziò a dipingere… (eluniversal.com.mx)

Chi osa accostare un autoritratto di Van Dyck a un selfie? Osa il Turner Contemporary di Margate, in Inghilterra: con una mostra che passa per Gilbert & George arrivando a Tracey Emin e Damien Hirst… (theguardian.com)

Non sono solo rose e fiori per la stampa 3D. Uno studio valuta in 100 miliardi di dollari entro il 2018 il potenziale impatto per la perdita di proprietà intellettuale e la contraffazione… (wired.com)

Un bel rompicapo per archeologi e etno-antropologi. Esperti dell’olandese Meander Medisch Centrum hanno scoperto una mummia cinese di più di 1000 anni nascosta dentro una statua di Buddha esposto al Museo… (abc.es)

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.