Adesigneraday 2015, la Trentina torna con il concorso per giovani progettisti. Un designer al giorno, sfornando oggetti gustosi come mele…

Ci ha preso gusto la Trentina, azienda leader per la produzione e la commercializzazione delle mele: l’impegno nel settore del design continua, con progetti che guardano soprattutto al mondo dei giovani talenti. Come “Adesigneraday”, un contest realizzato insieme a DesignHub e al consorzio Poli.Design del Politecnico di Milano. Il gioco nasce da quel celebre detto […]

Adesigneraday 2014

Ci ha preso gusto la Trentina, azienda leader per la produzione e la commercializzazione delle mele: l’impegno nel settore del design continua, con progetti che guardano soprattutto al mondo dei giovani talenti. Come “Adesigneraday”, un contest realizzato insieme a DesignHub e al consorzio Poli.Design del Politecnico di Milano. Il gioco nasce da quel celebre detto popolare che inizia con “una mela al giorno…”. Da qui è arrivato “a designer a day”, un designer al giorno per ogni nuovo oggetto intelligente e creativo, che possa reinventare stile, gesti, abitudini ed estetica del quotidiano.
L’iniziativa è destinata ai designer under 35, capaci di distinguersi nella progettazione e nell’autoproduzione. E per questa terza edizione è in campo una novità importante. Oltre a una buona occasione di visibilità, in palio c’è la possibilità di vendere i propri prodotti grazie ad importanti partner commerciali intercettati dai promotori del concorso.
Il tema su cui lavorare – tenendo a mente la dead line del 15 marzo 2015, ore 18 – è il più ovvio che possa venire in mente: la mela. Il frutto, come prodotto finale, ma anche come simbolo di un rapporto sano con il territorio, delle dinamiche e dei processi produttivi-distributivi, dell’incastro fra tradizione e innovazione, del concetto di sostenibilità.
Sarà premiato l’utilizzo di materiali naturali, ma anche la centralità delle nuove tecnologie produttive. I progetti vincitori, attesi per il Fuorisalone di Milano, potranno essere esposti a Trento, all’interno di fiere, eventi, contesti dedicati al design, per arrivare infine tra gli scaffali del bookshop della Galleria Civica del Mart: qui – e tramite alcuni canali di e-shop – potranno essere acquistati dal pubblico.
Infine, per il 2015, “Adesigneraday” inaugura una sezione speciale: cinque designer d’eccezione – Filippo Mambretti+Jennifer Carew, Emanuele Magini, Simone Simonelli, Whomade, AUT – realizzeranno su commissione oggetti e accessori inediti, ancora una volta ispirati al delizioso frutto. Li troverete in mostra durante la Milano Design Week, dal 14 al 19 aprile 2015, negli spazi di God Save The Food, ristorante e cocktail bar di via Tortona 34.

www.designhub.it/adad

CONDIVIDI
Helga Marsala
Helga Marsala è critico d'arte, giornalista, notista culturale e curatore. Insegna all'Accademia di Belle Arti di Roma. Collaboratrice da anni di testate nazionali di settore, ha lavorato a lungo come caporedattore per la piattaforma editoriale Exibart. Nel 2011 è nel gruppo che progetta e lancia la piattaforma Artribune, dove ancora oggi lavora come autore e membro dello staff di direzione. Svolge un’attività di approfondimento teorico attraverso saggi e contributi critici all’interno di pubblicazioni e cataloghi d’arte e cultura contemporanea. Scrive di arti visive, arte pubblica e arte urbana, politica, costume, comunicazione, attualità, moda, musica e linguaggi creativi contemporanei. È stata curatore dell’Archivio SACS presso Riso Museo d'arte contemporanea della Sicilia e membro del Comitato Scientifico, collaborando a più riprese con progetti espositivi, editoriali e di ricerca del Museo. Cura mostre e progetti presso spazi pubblici e privati in Italia, seguendo il lavoro di artisti italiani ed internazionali.