Torna il Premio Cultura+Impresa. Le migliori sponsorizzazioni, partnership e produzioni culturali d’impresa in Italia trovano visibilità grazie a Federculture e The Round Table, candidature aperte fino al 2 dicembre

Nel mondo – dagli Stati Uniti ai principali Paesi Europei, alla Cina – si investe in cultura a livello sistemico. E in Italia? Qui le Istituzioni pubbliche, centrali e locali, non riescono, invece, a sostenere a sufficienza il “sistema cultura”. Così diventano determinanti, se non fondamentali, le sponsorizzazioni e le partnership culturali. Ora, dal 2013, […]

Nel mondo – dagli Stati Uniti ai principali Paesi Europei, alla Cina – si investe in cultura a livello sistemico. E in Italia? Qui le Istituzioni pubbliche, centrali e locali, non riescono, invece, a sostenere a sufficienza il “sistema cultura”. Così diventano determinanti, se non fondamentali, le sponsorizzazioni e le partnership culturali. Ora, dal 2013, c’è anche un premio (Cultura + Impresa) che le valorizza. Promosso dal Comitato non profit Cultura + Impresa, fondato da Federculture e The Round Table, è aperto a tutti i progetti di sponsorizzazione e partnership culturale (avviati dopo il 1 settembre 2013 e conclusi entro il 30 settembre 2014), presentati da operatori culturali pubblici e privati; amministrazioni pubbliche centrali e locali; aziende, fondazioni e organizzazioni non profit; agenzie di comunicazione. Tra le novità di rilievo di quest’anno: la gestione on-line grazie alla piattaforma digitale ideaTRE60 della Fondazione Italiana Accenture e l’apertura alle produzioni culturali d’Impresa. Tra i premi: la segnalazione pubblica dei 15 progetti finalisti; l’assegnazione di un Primo Premio – cui verrà consegnata un’opera d’arte personalizzata, come nell’edizione 2013 – e iniziative di formazione professionale, come la partecipazione gratuita di un membro dei team vincitori a Master e Corsi di formazione, in funzione delle partnership che verranno acquisite.
È fin d’ora prevista la partecipazione di un giovane professionista alla Scuola di Alta Formazione dell’UPA, l’associazione che riunisce le più importanti e prestigiose aziende industriali. Da chi sarà composta la giuria? Da rappresentanti dei partner istituzionali e professionali, e da professionalità eccellenti nei settori della Cultura e della Comunicazione d’Impresa. Tra questi: Laura Cantoni, Ricercatrice e Fondatrice di Astarea; Salvatore Carrubba, già Assessore alla Cultura del Comune di Milano e Presidente dell’Accademia di Brera; Andrea Cornelli, Presidente Assorel; Fabrizio Grifasi, Direttore della Fondazione Romaeuropa, per Federculture; Giovanna Maggioni, Direttore Generale UPA; Francesco Moneta, Presidente del Comitato CULTURA + IMPRESA; Anna Puccio, Segretario Generale Fondazione Italiana Accenture; Patrizia Rutigliano, Presidente FERPI; Catterina Seia, Direttore del Giornale delle Fondazioni e di Arti e Imprese; Rossella Sobrero per ASSOCOMUNICAZIONE, Massimiliano Tarantino, Segretario Generale della Fondazione Giangiacomo Feltrinelli; Michele Verna, Direttore Generale di Assolombarda. La partecipazione al Premio è gratuita e ci si può candidare fino al 2 dicembre.

– Claudia Giraud

http://culturapiuimpresa.ideatre60.it/