È Lamberto Teotino il vincitore della prima edizione del premio Smartup Optima, promosso a Napoli dall’azienda multiutility leader nei settori dell’energia e delle telecomunicazioni

“Abbiamo pensato ad un premio per favorire la visibilità dei giovani artisti italiani, ed abbiamo voluto rendere la partecipazione gratuita per evitare ogni sorta di barriera”. Parole dirette, ma assai efficaci, quelle con le quali il fondatore di Optima Italia Alessio Matrone parla del premio Smartup Optima, riconoscimento dedicato all’arte contemporanea under 40 promosso da […]

Lamberto Teotino - Sistema di riferimento monodimensionale

Abbiamo pensato ad un premio per favorire la visibilità dei giovani artisti italiani, ed abbiamo voluto rendere la partecipazione gratuita per evitare ogni sorta di barriera”. Parole dirette, ma assai efficaci, quelle con le quali il fondatore di Optima Italia Alessio Matrone parla del premio Smartup Optima, riconoscimento dedicato all’arte contemporanea under 40 promosso da Optima Italia S.p.A., multiutility da 200 milioni di euro di fatturato leader nella vendita di servizi integrati nei settori dell’energia e delle telecomunicazioni. Premio che ora giunge a pronunciare il verdetto della sua pèrima edizione: che vede vincitore Lamberto Teotino con l’opera Sistema di riferimento monodimensionale, che gli garantisce il premio in denaro di 5mila euro. Assegnato dalla giuria tecnica composta dalla curatrice del premio Alessandra Troncone, insieme a Giacomo Guidi (Direttore della galleria Giacomo Guidi), Olga Scotto di Vettimo (Critica d’arte), Massimiliano Tonelli (Direttore di Artribune), Bianco-Valente (Artisti), Antonio Pirpan (Brand Manager Optima Italia), Fabrizio Cappella (A.D. Arakne Communication).
È invece Salvatore Spiezia con l’opera Tentativo di connessione il vincitore del premio visibilità assegnato dalla “giuria popolare”. Con 8202 like, l’artista si è aggiudicato la possibilità di veicolare l’immagine della propria opera su alcuni dei principali network di comunicazione e informazione sia generalisti che di settore artistico. In considerazione dell’alta qualità dell’opera la giuria ha ritenuto opportuno assegnare una menzione speciale all’artista Chiara Gini presente in mostra con l’opera OFF per “l’assoluto equilibrio formale, l’aderenza ai temi e per incoraggiare una giovane artista che ha piacevolmente sorpreso”. Le opere dei vincitori, insieme a quelle degli altri finalisti, saranno esposte dal 17 novembre al 2 dicembre all’interno degli uffici di Optima di Corso Umberto a Napoli, che per l’occasione diventeranno un vero e proprio spazio espositivo.

www.smartupoptima.com