Lo Strillone: Dacia Maraini difende Caserta su Corriere della Sera. E poi il manga verità su Fukushima, in mostra i finti Modigliani…

Dacia Maraini paladina del territorio su Corriere della Sera: la scrittrice si schiera in favore della tutela del parco Macrico, “area verde nel cuore di Caserta che fa gola a molti imprenditori”. Il Giappone ha un nuovo eroe: su La Repubblica la vicenda del cartoonist Tetsu Kariya, che ha affidato a un manga di successo […]

Quotidiani
Quotidiani

Dacia Maraini paladina del territorio su Corriere della Sera: la scrittrice si schiera in favore della tutela del parco Macrico, “area verde nel cuore di Caserta che fa gola a molti imprenditori”. Il Giappone ha un nuovo eroe: su La Repubblica la vicenda del cartoonist Tetsu Kariya, che ha affidato a un manga di successo le sue denunce sulle bugie e le omissioni che hanno causato e amplificato il disastro di Fukushima.

Un drappo di seta vecchio settecento anni: una breve su La Stampa per la straordinaria scoperta avvenuta a Pisa, forzando il sepolcro dove riposano dal 1313 le spoglie del re Edoardo VII; coccodrillo in apertura di pagina, su L’Unità, per la scomparsa del regista Mario Missiroli. Presto a Livorno una mostra che evoca la magnifica beffa delle finte teste di Modigliani: l’annuncio dalle colonne de Il Giornale.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.