Sky Arte update: una certa idea della Cina alla conquista della Svizzera. Ai Weiwei, Liu Heung Shing e Su-mei Tse tra i protagonisti di Art Masters 2013, in scena in quel di St. Moritz

C’è il grande albero piantato da Ai Weiwei nella Chiesa protestante di St. Moritz, monumento a un sincretismo religioso e culturale che parla di comunione e affinità elettive tra aree diverse del mondo. E ci sono gli straordinari documenti del premio Pulitzer Liu Heung Shing, testimone delle tensioni e delle pulsioni che hanno scosso Pechino […]

C’è il grande albero piantato da Ai Weiwei nella Chiesa protestante di St. Moritz, monumento a un sincretismo religioso e culturale che parla di comunione e affinità elettive tra aree diverse del mondo. E ci sono gli straordinari documenti del premio Pulitzer Liu Heung Shing, testimone delle tensioni e delle pulsioni che hanno scosso Pechino negli ultimi quarant’anni. Ci sono gli ideogrammi al neon di Su-mei Tse, Leone d’oro alla Biennale del 2003 e le fotografie di Chen Fuli, eccezionali in una resa cromatica dai toni quasi pittorici. C’è, in sintesi, la Cina. Interpretata attraverso i capolavori dei maestri più noti e le opere dei giovani emergenti, insieme nell’edizione 2013 di Art Masters, in scena fino al 30 agosto tra St. Moritz, Zuoz e altre località sparse per l’Engadina. Un po’ museo diffuso, un po’ piattaforma per talk, incontri, confronti e dibattiti: Art Masters colloca la lente d’ingrandimento sul colosso asiatico, ma non manca di aprire le proprie porte alle artistar occidentali. Tra site-specific, progetti speciali, piccole grandi monografie.
Mimmo Jodice e Steve McCurry sono i nomi di punta dell’ambito dedicato alla fotografia; mentre Enzo Cucchi presenta i bozzetti per Bellante, suo libro d’artista. Bob Wilson occupa con le sue scene shakespeariane la Chiesa francese di St. Moritz, lo Jan Fabre scultore entra invece nmelle sale dell’Engadiner Museum. Foto e spunti sul sito di Sky Arte HD

http://arte.sky.it/?p=6627