Formazione e ricerca nelle arti performative, nel segno di Grotowski. c’è tempo fino al 31 luglio per iscriversi a Bologna all’International Laboratory di Instabili Vaganti

“Tutti gli esercizi da noi mantenuti erano indirizzati senza eccezione ad annientare le resistenze, i blocchi, gli stereotipi individuali e professionali. Si trattava di esercizi-ostacolo. Per superare gli esercizi, che sono come una trappola, bisogna scoprire il proprio blocco”: è il Grotowski della celebre Risposta a Stanislavskij che devono avere in mente Anna Dora Dorno, […]

Tutti gli esercizi da noi mantenuti erano indirizzati senza eccezione ad annientare le resistenze, i blocchi, gli stereotipi individuali e professionali. Si trattava di esercizi-ostacolo. Per superare gli esercizi, che sono come una trappola, bisogna scoprire il proprio blocco”: è il Grotowski della celebre Risposta a Stanislavskij che devono avere in mente Anna Dora Dorno, regista, pedagoga e attrice, e Nicola Pianzola, training director e attore della compagnia Instabili Vaganti, quando presentano il training quotidiano che verrà proposto alla seconda edizione del loro laboratorio annuale di alta formazione e di ricerca nelle arti performative, chiarendo che “il fine è quello di sviluppare le possibilità espressive dei singoli performer e di creare allo stesso tempo un lavoro di coordinazione del gruppo come un unico organismo vivente, capace di affiancare la compagnia nel processo di creazione artistica”.
Il lavoro di questo laboratorio internazionale sarà incentrato sulla composizione drammaturgica: il montaggio di azioni fisiche e vocali, in cui i performer potranno dialogare con live video, foto, installazioni artistiche e musica. Lo scopo di questa proposta di Instabili Vaganti è quello di creare un laboratorio permanente, fucina di nuove idee e di nuovi percorsi di ricerca, che possa attivamente collaborare con la compagnia nei propri progetti e nella produzione di performance e spettacoli. Al laboratorio possono prendere parte – c’è tempo fino al 31 luglio per iscriversi – attori professionisti, danzatori, performer e artisti provenienti da tutto il mondo, per tutta la durata del percorso ma anche per periodi intensivi legati a singoli progetti. L’International Laboratory si svolgerà al LIV Performing Arts Centre di Bologna, sede della compagnia.

– Michele Pascarella

www.instabilivaganti.com