Lo Strillone: il mercato killer dell’arte su L’Espresso, con indagine dedicata alle grandi gallerie internazionali. E poi nuova linfa ad Amsterdam con l’apertura del Rijksmuseum, Giotto conquista il Louvre, Barocci a Londra…

Manager strapagati per spazi immensi: L’Espresso rovista tra le gallerie XXL, da White Cube a Gagosian. Indagine sul mercato top, con riflessione sulla tensione irrisolta tra arte allo stato puro e denaro. Virgilio Guidi a Villa Contarini di Piazzole sul Brenta tra le segnalazioni de L’Unità; tutto Pavarotti in mostra a Verona per gli eventi […]

Quotidiani
Quotidiani

Manager strapagati per spazi immensi: L’Espresso rovista tra le gallerie XXL, da White Cube a Gagosian. Indagine sul mercato top, con riflessione sulla tensione irrisolta tra arte allo stato puro e denaro.

Virgilio Guidi a Villa Contarini di Piazzole sul Brenta tra le segnalazioni de L’Unità; tutto Pavarotti in mostra a Verona per gli eventi consigliati da Corriere della Sera. Gita parigina per Quotidiano Nazionale, al Louvre sbarcano una trentina di Giotto. Sette si lascia incantare da Barocci a Londra, Il Venerdì da Manet a Venezia.

La Stampa visita il rinnovato Rijksmuseum; amplia l’orizzonte Panorama: in occasione della completa riapertura della collezione e dei restauri al Van Gogh Museum ci scappa una scorrazzata tra i canali, per un reportage che racconta Amsterdam a 360°.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

 

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.