Dove c’è casa c’è arte. Si amplia alla seconda edizione il concorso Young at Art del Museo MACA di Acri, dedicato agli artisti under 35 nati in Calabria

La scorsa edizione il bando era destinato ai soli artisti under 35 residenti in Calabria. Da quest’anno c’è una possibilità in più anche per chi è dovuto emigrare da questa terra immensamente bella, tanto da portarla sempre nel cuore, nella convinzione che in un’opera d’arte siano sempre e comunque presenti la storia e le radici […]

Un interno del Museo MACA di Acri

La scorsa edizione il bando era destinato ai soli artisti under 35 residenti in Calabria. Da quest’anno c’è una possibilità in più anche per chi è dovuto emigrare da questa terra immensamente bella, tanto da portarla sempre nel cuore, nella convinzione che in un’opera d’arte siano sempre e comunque presenti la storia e le radici di chi l’ha realizzata. Da qui l’idea di sottotitolare l’iniziativa Young at Art con Home is Where the Art is (La casa è dov’è l’arte), dove la parola Art si va a sostituire ad Heart (cuore), sottolineando l’aspetto vitale e passionale della creatività artistica.
Il concorso Young at Art 2013, indetto nuovamente dal Museo MACA di Acri, è finalizzato alla realizzazione di un’esposizione collettiva itinerante, in cui verranno presentate e promosse le opere degli artisti vincitori, che si svilupperà attraverso quattro tappe, di cui due al Museo Arte Contemporanea Acri – la prima delle quali prenderà il via in aprile, durante la Settimana della Cultura del MiBAC –; una in luglio, durante la Biennale d’Arte Contemporanea Magna Grecia di San Demetrio Corone (Cs); e l’ultima a Torino, nel mese di novembre, in concomitanza con Artissima. Ad esse si affiancherà un’esposizione nel “museo virtuale” del sito www.mediocratitour.it, messo a disposizione dalla BCC Mediocrati, con il supporto di Alphabeti srl. La mostra rientra nell’ambito del programma MacArtCalabriaProject, che fa parte della rete di eventi finanzianti dalla Regione Calabria nell’ambito dell’attuazione del Progetto Integrato di Sviluppo Regionale Arte Contemporanea in Calabria.
C’è tempo per iscriversi fino al 24 marzo. Altri concorsi di questo tipo li potrete trovare elencati in un sito apposito, se riusciremo a superare la selezione del bando Che Fare. Puoi favorirne la nascita anche tu, votando per Artribune Jobs: www.che-fare.com/progetto/artribune-jobs //

Claudia Giraud

www.museomaca.it

CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).