Cercasi Direttore, anzi Direktor. Parte il bando per la guida dell’ar/ge kunst di Bolzano, decapitato dopo l’espatrio di Luigi Fassi

A due mesi dall’annuncio dell’addio di Luigi Fassi, “sconfinato” verso Graz, come Visual Arts Curator presso lo Steirischer Herbst, parte la ricerca del nuovo Direttore Artistico della Galleria Museo ar/ge kunst di Bolzano, che ne prenderà il posto. Ecco dunque il bando per la nuova guida della kunsthalle bolzanina: ed ecco un nuovo obbiettivo per […]

Un interno dell'ar/ge kunst

A due mesi dall’annuncio dell’addio di Luigi Fassi, “sconfinato” verso Graz, come Visual Arts Curator presso lo Steirischer Herbst, parte la ricerca del nuovo Direttore Artistico della Galleria Museo ar/ge kunst di Bolzano, che ne prenderà il posto.
Ecco dunque il bando per la nuova guida della kunsthalle bolzanina: ed ecco un nuovo obbiettivo per la carovana degli eterni candidati, che per un po’ punterà il suo timone verso l’Alto Adige. Prospettive? Un contratto part-time per 3 anni, con entrata in servizio prevista per l’aprile 2013, per progettare e gestire l’attività curatoriale, curare le pubblicazioni dell’ar/ge kunst, attività varie di mediazione, comunicazione, gestione e organizzazione.
Presupposti? Oltre alla sfera linguistica, si richiede fra l’altro formazione solida con pratica espositiva e teoria dell’arte, esperienze internazionali nel settore artistico, esperienze lavorative in strutture simili, capacità organizzative e di comunicazione, abilità nel project management e nella gestione di budget. Scadenza del bando, il 31 gennaio 2013: per i dettagli, si può scaricare al link sottostante.

Scarica il bando

CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.