Dopo Roma, Milano. Fra mostre, workshop e musica, tornano le tre giornate open di Apriti IED

Si chiude, quindi si apre. Dopo la Capitale, è la volta di Milano: l’Istituto Europeo di Design – realtà sempre più presente nel tessuto creativo delle realtà dove opera – approfitta della conclusione dell’anno accademico dei suoi diversi corsi per aprirsi alla città con tre giornate che trasformano le due sedi – Via Bezzecca e […]

Si chiude, quindi si apre. Dopo la Capitale, è la volta di Milano: l’Istituto Europeo di Design – realtà sempre più presente nel tessuto creativo delle realtà dove opera – approfitta della conclusione dell’anno accademico dei suoi diversi corsi per aprirsi alla città con tre giornate che trasformano le due sedi – Via Bezzecca e Via Sciesa – in un villaggio creativo.
Apriti IED – questo il logo dell’evento – si apre il 13 luglio con la mostra dei migliori progetti sviluppati quest’anno dagli studenti neo diplomati, modelli, installazioni interattive, video, suoni e immagini spesso prodotti in collaborazione con importanti aziende. Giovedì 14 luglio sarà la volta di Open Day: una giornata di orientamento per conoscere le scuole e i corsi triennali in partenza il prossimo anno accademico, segnata da workshop per le diverse aree di formazione, dalla moda al design, comunicazione visiva, management delle imprese creative.

www.ied.it

CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.