Jonas Mekas (nato in Lituania nel 1922) è stato prigioniero in un campo di lavoro nel 1944 insieme al fratello. Ha studiato filosofia all’Università di Meinz. Nel ‘49 è emigrato negli Stati Uniti e si è fermato a New York, dove si è appassionato al cinema d’avanguardia. Regista sperimentale e poeta, ha girato film con Andy Warhol e Allen Ginsberg. I suoi lavori includono The Brig (1963), con cui ha vinto il Gran Premio al Festival del Cinema di Venezia, Walden (1969), Lost Lost Lost (1976), Scene della vita di Andy Warhol (1990), As I was Moving Ahead I Saw Brief Glimpses of Beauty (2000) e Sleepless Night Stories (2011). Dal 2000 ha cominciato ad esporre in spazi come la Serpentine Gallery, il Centre Pompidou, il Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, il Moderna Museet, il PS1 e la Biennale di Venezia. È responsabile del leggendario Movie Journal (dal 1958) del Village Voice. Ma la maggior parte della gente lo conosce per aver fondato nel 1964 l’Antology Film Archives, cineteca oggi riconosciuta in assoluto come uno dei più grandi e importanti archivi al mondo sul cinema d’avanguardia. Mekas è tra i co-fondatori del New American Cinema Group. A quasi cento anni non ha nessuna intenzione di smettere di lavorare. In questa intervista racconta la sua incredibile storia.

 – Federica Polidoro

 www.jonasmekas.com
anthologyfilmarchives.org

CONDIVIDI
Federica Polidoro
Federica Polidoro si laurea in Studi Teorici Storici e Critici sul Cinema e gli Audiovisivi all'Università Roma Tre. Ha diretto per tre anni il Roma Tre Film Festival al Teatro Palladium, selezionando opere provenienti da quattro continenti, coinvolgendo Istituti di Cultura come quello Giapponese e soggiornando a New York per la ricerca di giovani talent sia nel circuito off, che nell'ambito dello studentato NYU Tisch, SVA e NYFA. Ha girato alcuni brevi film di finzione, premiati in festival e concorsi nazionali. Ha firmato la regia di spot, sigle e film di montaggio per festival, mostre, canali televisivi privati e circuiti indipendenti. Sta lavorando ad un videoprogetto editoriale per la casa editrice koreana Chobang. È giornalista pubblicista e negli anni ha collaborato con quotidiani nazionali, magazine e web media come Il Tempo, Inside Art e Il Faro. Ha seguito da corrispondente i principali eventi cinematografici dell'agenda internazionale tra cui Cannes, Venezia, Toronto, Taormina e Roma e i maggiori avvenimenti relativi all'arte contemporanea della Capitale. Attualmente insegna Tecniche di Montaggio all'Accademia di Belle Arti.