Gli universi di John Armleder. Tra ironia, kitsch e Fluxus

Galleria Massimo De Carlo, Milano – fino al 28 marzo 2015. Le tre sale della galleria sono enormi spazi che ben si prestano a ospitare grandi installazioni ed esposizioni il cui allestimento non è secondario alla fruizione delle opere. E così John Armleder…

John Armleder – Charivari - veduta della mostra presso la Galleria Massimo De Carlo, Milano 2015
John Armleder – Charivari - veduta della mostra presso la Galleria Massimo De Carlo, Milano 2015

John Armleder (Ginevra, 1948) sfrutta ogni lato della galleria disponendo una grande installazione nel primo salone, vero cuore attrattivo della personale, e due forniture sculpures (oggetti quotidiani, solitamente di design, giustapposti a tele astratte) nella seconda stanza. Al piano di sopra, tele e sculture – legate in un dialogo sia tematico che compositivo – creano un universo colorato, un tocco kitsch fatto di objet trouvé, collage e sostanze distribuite con l’aiuto del caso; paddle paintings che a ogni distanza suggeriscono significati differenti.

Dalle radici Fluxus dell’artista dominano l’ironia, la riflessione sui confini di ciò che arte è e ciò che arte non è, e la fondamentale semplicità delle opere, che si traduce – ancora con l’aiuto dell’ironia – in accessibilità da parte di ogni spettatore a un significato che non è definitivo, semmai soggettivo. Ogni sala di Charivari è un universo surreale, da godere, esplorare e, in parte, costruire con i propri sensi.

Lodovico Lindemann

Milano // fino al 28 marzo 2015
John Armleder – Charivari
MASSIMO DE CARLO
Via Ventura 5
02 70003987
[email protected]
www.massimodecarlo.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/42397/john-armleder-charivari/

CONDIVIDI
Lodovico Lindemann
Lodovico Lindemann, appassionato entusiasta abitante di questo e dell’altro mondo. Milanese d’adozione, laureato in Lettere Moderne, ha sviluppato un interesse verso qualunque forma di creatività, in particolare il teatro e la musica. La sua vera passione è scrivere, su cui spera di costruirsi un futuro.
  • angelov

    Visto il video; ma a questo punto sorge spontanea la domanda: perché non istallare anche degli specchietti per allodole,o meglio per allocchi?
    Le libertà che non sono permesse nella Società, che almeno lo siano tra le sacre quattro mura di una galleria…

  • Pingback: What is Fluxus? | Celebrity Info Biz()