Fluxia. Nuova vita in superficie, a Milano

Fluxia Gallery, Milano – fino al 17 gennaio 2015. Cinque artisti interrogano le profondità di superficie. Chris Cornish, Sara Cwynar, Calla Henke, Max Pitegoff e Hanne Lillee utilizzano gli spazi costruttivi di via Ventura come un contenitore dedicato alla materialità dell’apparenza formale.

Surface (New Life) – veduta della mostra presso la Galleria Fluxia, Milano 2014 - courtesy Fluxia, Milano - photo © Andrea Rossetti

Il cemento armato alle pareti costringe lo sguardo ad affinarsi, a raggiungere una messa a fuoco più precisa, diretta nei confronti dei lavori esposti. Per questo motivo, il legame, il collante tematico che sottende Surface (New Life) emerge con estrema rapidità. La conformazione estetica dei lavori esposti predilige le sembianze di un’espressività rappresa, in potenza, mentre la fisionomia formale suggerisce una ricerca minuziosa dedicata alla bidimensione, eccezion fatta per le sfere scultoree di Chris Cornish. Vera, deliziosa scoperta di questa collettiva, restano le serie fotografiche, enigmatiche e interpretative, della norvegese Hanne Lillee: finestre che raccontano al meglio il mondo di una nuova, seppur malinconica esistenza di superficie.

 

Ginevra Bria

 

Milano // fino al 17 gennaio 2015
Surface (New Life)
a cura di Sara Dolfi Agostini
artisti: Chris Cornish, Sara Cwynar, Calla Henke, Max Pitegoff, Hanne Lillee
FLUXIA
Via Ventura 6
02 83425369
[email protected]
www.fluxiagallery.com

MORE INFO: http://www.artribune.com/dettaglio/evento/40099/surface-new-life