Circense autenticità. Paola Serino da AOCF58

AOCF58, Roma – fino al 18 aprile 2014. In mostra un corpus di fotografie che ritraggono lavoratori dei circhi minori. Si tratta di immagini che trasmettono un senso di paradossale autenticità…

Paola Serino, Megan, the llama and the boy - Henry Niuman Circus

Paola Serino (nata a Roma, dove vive) ha fotografato lavoratori circensi in un’era in cui un sedicente gusto glamour – quello televisivo raccontato nel film La grande bellezza – regala ogni giorno incontri con un’umanità visivamente da circo. In tal senso, l’aspetto concettualmente interessante della sua personale (intitolata Circus Crew) è che in essa i protagonisti reali della vita dei circhi sembrano impersonificare, per contrappasso, valori di autenticità e naturalezza. Detto questo, la mostra, che non ha i crismi della provocazione intellettuale, parla anzitutto del nostro presente innamorato della genuinità. I momenti più ambiziosi, in cui indagine psico-antropologica e ambientazione en plein air conferiscono all’insieme tratti ieratici, risultano chiaramente debitori nei confronti della lezione di Rineke Dijkstra. Apprezzabile è la capacità dell’artista di trovare sempre un perfetto equilibrio tra soggetto inquadrato e contesto.

Pericle Guaglianone

Roma // fino al 18 aprile 2014
Paola Serino – Circus Crew
a cura di Francesca Orsi
AOCF58
Via Flaminia 58
[email protected]
www.aocf58.it

CONDIVIDI
Pericle Guaglianone
Pericle Guaglianone è nato a Roma negli anni ’70. Da bambino riusciva a riconoscere tutte le automobili dalla forma dei fanali accesi la notte. Gli piacevano tanto anche gli atlanti, li studiava ore e ore. Le bandiere erano un’altra sua passione. Ha una laurea in storia dell’arte (versante arte contemporanea) ma è convinto che nessuna immagine sia paragonabile per bellezza a una carta geografica. Da qualche anno scrive appunto di arte contemporanea e ha curato delle mostre. Ha un blog di musica ma è un pretesto per ingrandire copertine di dischi. Appena può si fionda in qualche isola greca. Ne avrà visitate una trentina.