26 candeline per Cuoghi Corsello

Come si fa a rendere omaggio in un’unica mostra all’arte progettata per muri e ambenti esterni? Con “26”, Guido Costa Projects celebra l’attività di Cuoghi e Corsello da fine Anni Ottanta a oggi. A Torino, fino al 28 luglio.

Cuoghi Corsello - Nonno Degrado - 2010

Monica Cuoghi (Mantova, 1965) e Claudio Corsello (Bologna, 1964) collaborano da 26 anni, e fin da subito la coppia ha preferito stabilire la propria esperienza di vita e lavoro in luoghi occupati e marginali rispetto al mainstream. Coerentemente con queste premesse, le loro creazioni si sono diffuse in giro per città e luoghi pubblici, favorendo la dissoluzione delle barriere tra arte e vita quotidiana.
Personaggi dai nomi buffi come Petronilla, Bello, Suf, Nonno Degrado formano un mondo parallelo, che invade quello della realtà metropolitana. Dalla street art degli inizi, lo stile man mano evolve, fino a coinvolgere moltissimi linguaggi e tecniche diverse, tutte ben rappresentate nell’opera unica 26, visibile in galleria. I lavori più significativi di ogni anno, che costituiscono 26, sono incorniciati entro una coreografia d’obbligo: il prolungamento della zampa dell’oca Pea Brain, primo personaggio inventato dal duo.

Elena Tonelli

Torino // fino al 28 luglio 2012
Cuoghi Corsello – 26
GUIDO COSTA PROJECTS
Via Mazzini 24
011 8154113
[email protected]
www.guidocostaprojects.com

CONDIVIDI
Elena Tonelli
Nata a Trento nel 1985, dopo il diploma classico si è laureata in Storia e Tutela dei Beni Culturali nell’Ateneo di Padova con una tesi sulla critica tedesca a Fernand Léger (2008). Trasferita a Bologna per seguire la magistrale in Arti Visive, curriculum contemporaneo, si è laureata, di nuovo a pieni voti, con una tesi su Wolf Vostell (2011). Attualmente sta seguendo il primo anno della Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici sempre presso l’Alma Mater Studiorum di Bologna. Da sempre interessata all’arte e agli eventi culturali, con particolare riferimento ai loro risvolti contemporanei, Elena ha collaborato con diversi Enti pubblici per l’organizzazione di eventi culturali e mostre. Nel 2008 presso la Galleria Civica Cavour per la mostra Novecento al museo (Padova), nel 2010 supporto per l’evento Draft. Performing Videoart and Music (Bologna, a cura di Silvia Grandi) e per la mostra ART//TUBE, L’arte alla prova della creativita’ amatoriale (Padova, a cura di Guido Bartorelli).