Luca Lupi – Mediterraneo

San Miniato - 04/09/2011 : 30/10/2011

Le fotografie presentate sono state realizzate nel corso del 2008 e del 2009: Aleppo, Palmira, Efeso, Pergamo, nomi di leggendarie civiltà smuovono nella nostra memoria storie, leggende, personaggi ormai mitici, ma la memoria si sfalda, si sgretola, si annebbia.

Informazioni

Comunicato stampa

Il Mediterraneo, culla di alcune fra le più antiche civiltà del pianeta, è da sempre
un ponte fra occidente ed oriente; teatro di incontri e di scontri di civiltà, le sue
acque sono state solcate da popoli per i commerci, le guerre, gli scambi, i

contatti. Le sue coste e lʼimmediato suo entroterra hanno ospitato città e i loro
porti, luoghi sacri e case, botteghe e strade


I colori dorati dei villaggi di oggi dialogano con le tonalità dei materiali del
passato: con questi le antiche civiltà hanno edificato città e paesi, lasciando
tracce affascinanti della loro storia e consegnando alla memoria testimonianze
architettoniche, segni delle abitudini abitative, dei riti, della vita domestica e

dellʼorganizzazione sociale.

Il tempo, lʼazione dei fenomeni atmosferici, lʼincuria degli uomini erodono
lentamente queste tracce che lo sguardo di Luca Lupi interpreta magistralmente
nei loro valori geometrici enfatizzati da una luce tagliente e dal contrasto con lo
splendore azzurro del cielo. Le fotografie presentate sono state realizzate nel
corso del 2008 e del 2009: Aleppo, Palmira, Efeso, Pergamo, nomi di
leggendarie civiltà smuovono nella nostra memoria storie, leggende,
personaggi ormai mitici, ma la memoria si sfalda, si sgretola, si annebbia

nellʼinesorabile passaggio delle stagioni e oggi gli eventi bellici in breve
annientano ciò che al tempo è sopravvissuto.