Arriva il Festival del Film Francofono nel cuore di Roma. Ecco il trailer

Settima edizione del Francofilm nel cuore di Roma, tra piazza Navona e il Pantheon: una settimana di festa a ingresso libero per celebrare il cinema francese di tutto il mondo. Nel trailer un assaggio di cosa ci aspetta

Print pagePDF pageEmail page

Roma invasa dai francesi per il Francofilm, festival del film francofono di Roma, alla sua settima edizione, ideato e coordinato dall’Institut français – Centre Saint-Louis (tra Piazza Navona e il Pantheon), che si terrà dall’8 al 16 Marzo 2016. In questa edizione, in cui verrà esplorato il labile limite tra finzione e realtà e gli eroi saranno soprattutto persone comuni, spetterà a Tempête di Samuel Collardey (Francia, 2015), vincitore del Premio Orizzonti nella 72a Mostra di Venezia e del Bayard d’Or del Festival internazionale del film francofono di Namur 2015 (FIFF), dare inizio alle danze. Dopo ogni proiezione gli spettatori potranno esprimere il proprio voto determinando il Premio del Pubblico. Una giuria di professionisti del cinema, presieduta da Romano Milani, Segretario Generale del Sindacato Giornalisti Cinematografici Italiani, e composta da Giovanni Pompili, produttore cinematografico a capo della Kino Produzione, e da Federico Pontiggia, giornalista del Fatto Quotidiano, assegnerà inoltre il Gran Premio della Giuria. Gli 80 Stati e governi uniti dell’Organizzazione Internazionale della Francofonia operano anche per la diffusione di produzioni cinematografiche originarie dai quattro angoli del mondo: dovunque si parli francese insomma. Associato alle Giornate della Francofonia in Italia (8-22 marzo 2016), il festival sposa la missione di promuovere valori democratici universali attraverso la lingua francese.

 L’Orchestre des aveugles di Mohamed Mouftakir (Marocco, 2015)

L’Orchestre des aveugles di Mohamed Mouftakir (Marocco, 2015)

La rassegna presenta 12 lungometraggi in concorso, provenienti da Belgio, Canada-Québec, Costa d’Avorio, Francia, Grecia, Libano, Lussemburgo, Mali, Marocco, Romania, Svizzera e Vietnam. Una settimana di proiezioni, per la maggior parte inedite in Italia, arricchita dalla presenza speciale di registi e attori, tra cui Paul CardinauxXavier Ruiz registi di Sweet girls (Svizzera), Philippe Lacôte di Run (Costa d’Avorio), Horatiu Malaele regista di Funerali Felici (Romania), Donato Rotunno e i due attori protagonisti Charlotte Elsen e Joshua Defays per Baby(a)lone (Lussemburgo), Cheick Oumar Sissoko regista di Rapt à Bamako (Mali), Mohamed Mouftakir regista di L’Orchestre des aveugles (Marocco).
L’evento si chiuderà il 16 marzo con la serata di premiazione e la riproiezione del film vincitore. Tutti i film sono in versione originale sottotitolati in italiano. L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti. Il programma completo è disponibile sul sito del festival.

 – Federica Polidoro

Roma, 8- 16 marzo 2016
Festival del Film Francofono di Roma
Institut Francais-Centre Saint-Louis 
Largo Toniolo 20/22, 00186 
+39.066802629
www.ifcsl.com
www.francophonie.org

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community