Maurizio Nannucci e James Lee Byars. A Siena

Museo d'Inverno, Siena – fino al 31 marzo 2016. Un nuovo spazio non profit ideato da due artisti senesi, Francesco Carone ed Eugenia Vanni. In una casupola sopra una fonte medievale, in collaborazione con la Contrada della Lupa, ha inaugurato l'attività con una mostra sul rapporto di amicizia e collaborazione tra Maurizio Nannucci e James Lee Byars. Nell’ambito del programma a cadenza stagionale in cui gli artisti invitati presentano opere di altri autori appartenenti alla loro personale collezione.

Print pagePDF pageEmail page

Maurizio Nannucci Featuring James Lee Byars, presso Museo d'Inverno, Siena, 2016

Maurizio Nannucci Featuring James Lee Byars, presso Museo d’Inverno, Siena, 2016

Maurizio Nannucci Featuring James Lee Byars documenta il percorso di amicizia e confronto che ha legato, per oltre venticinque anni, James Lee Byars (Detroit, 1932 – Il Cairo, 1997) e Maurizio Nannucci (Firenze, 1939). Sono presenti sei lavori significativi di Byars, come IS, una sfera d’oro che, per purezza della forma e preziosità del materiale, condensa la riflessione sul concetto di “perfetto”, indagato dell’artista americano. Riflessione che ritroviamo in un’inedita opera sonora, dove la voce di Byars ripete in loop, con la cadenza di un minuto, “Pronounce Perfect Untill It Appears”.

A raccontare il sodalizio tra i due artisti, alcune immagini della performance Tribute to the New Generation/Invitation to Documenta 9 del 1992 – realizzata sulla scalinata esterna della Biblioteca Nazionale di Firenze per la presentazione del libro Perfect Is the Louvre (1990) – e il testo James Lee Byars by Gabrielle Detterer with recording by Maurizio Nannucci, che ricorda i vari momenti d’incontro. Le opere sono semplicemente appoggiate all’interno dello spazio espositivo per restituire alla mostra un senso di leggerezza e provvisorietà. Proprio come le due grandi lettere di oltre due metri, il cui testo stellinato ne rende quasi indecifrabile il messaggio, che appartengono alla continua corrispondenza epistolare avuta dai due artisti. Tutte le opere esposte, scelte da Nannucci, fanno parte della raccolta di Zona Archives, da lui iniziata alla fine degli Anni Sessanta.

Sandra Branca

Siena // fino al 31 marzo 2016
Maurizio Nannucci featuring James Lee Byars
MUSEO D’INVERNO
Via Pian d’Ovile 29
[email protected]
www.museodinverno.com

MORE INFO:
http://www.artribune.com/dettaglio/evento/51282/maurizio-nannucci-featuring-james-lee-byars/

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community