Immagini e video da Pitti Immagine Uomo 89, al via oggi a Firenze. È l’anno dei creativi asiatici: e spunta anche Cattelan con Toiletpaper

Print pagePDF pageEmail page

Pitti Immagine Uomo 89, Firenze

Un viaggio intergenerazionale, nella moda e negli stili del presente, ovvero Pitti Generation(s). Si apre così l’ottantanovesima edizione del Pitti Uomo, che prende il via oggi – fino al 15 gennaio – alla Fortezza da Basso di Firenze. Se la velocità di comunicazione e della contemporaneità condensano il tempo di ogni generazione, come affermato da Agostino Poletto, vice-direttore generale di Pitti Immagine, anche l’età anagrafica diventa relativa: i confini e gli stili si fondono e si confondono. Il mix eclettico, in questa edizione del Pitti, stupisce come sempre mescolando linguaggi, tessuti, forme ed elementi visionari tra moda, arte e performance.

QUEST’ANNO DOMINA LA COREA
Prosegue in questo senso anche la collaborazione con i registi di talento per realizzare l’art digital project che quest’anno è stato affidato a Pasquale Abbattista, autore del video ufficiale dove personaggi internazionali del mondo della moda cambiano volto, alternandosi e sovrapponendosi, con la tecnica del morphing. Video ed era digitale si compenetrano con e-Pitti.com, dove per nove settimane i brand internazionali potranno mostrare le loro collezioni attraverso un vero e proprio stand digitale. Ma oltre alla realtà virtuale, quali sono i veri volti della moda Pitti Uomo 89? Quest’anno domina la Corea, con Juun.J., eletto a Menswear Guest Designer, che attrae e innova con la sua moda 3D, ricca di influenze asiatiche mixate al linguaggio metropolitano e futurista. L’altro asiatico a farla da padrone è Yosuke Aizawa, che firma il Designer Project con un evento speciale dove le cifre stilistiche di Adidas Originals saranno reinterpretate dall’anima del brand giapponese White Mountaineering, dove tecnica e funzionalità si coniugano con il design.

LA NOVITÀ? SELETTI CON TOILETPAPER
E le novità di quest’anno? Si va oltre ai confini della moda con la presentazione di oggetti Seletti in collaborazione con Toiletpaper, magazine diretto da Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari, che presentano una collezione speciale di oggetti culto del brand italiano. Ma il Pitti Immagine pensa anche al futuro, tenendo fede al tema di quest’anno, promuovendo i giovani talenti attraverso la direzione di Tutorship, un team costituito per aiutare, sostenere i fashion designer nel loro percorso professionale e di ricerca.

Federica Mariani

Pitti Immagine Uomo 89
Dal 12 al 15 gennaio 2016
Fortezza da Basso – Firenze
http://www.pittimmagine.com

 

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community