Nasce Piano Effe, il primo archivio storico nazionale del progetto d’artista e dello studio preparatorio. Dove? A Taranto, con 26 artisti storici, da Piero Gilardi a Bruno Munari

Print pagePDF pageEmail page

Bruno Munari, SenzaTitolo, 1992

Bruno Munari, SenzaTitolo, 1992

La biblioteca civica di Taranto “Pietro Acclavio” ospita sabato 12 dicembre la presentazione di Piano Effe, il primo archivio storico nazionale del progetto d’artista e dello studio preparatorio. L’iniziativa, ideata e curata da Roberto Lacarbonara – critico e docente di storia dell’arte all’Accademia delle Belle Arti di Lecce -, rientra nell’ambito del progetto culturale del CRAC Puglia, Collezione Regionale di Arte Contemporanea. Protagonisti del primo anno di attività dell’archivio sono 26 artisti storici a livello nazionale e internazionale, tra i quali Iginio Iurilli, Piero Gilardi, Fernando De Filippi, Nicola Carrino, Bruno Munari. Più che una semplice collettiva storico-antologica Piano Effe è, secondo gli obiettivi di Lacarbonara, una collezione che rappresenta la prima fase di un progetto più ampio, finalizzato alla creazione di un patrimonio territoriale di valenza internazionale attraverso la realizzazione di un fondo per l’arte e la ricerca.
Piano Effe, come dichiara il critico, intende anche “generare delle riflessioni sul metodo, sulla ricerca e sul ‘mestiere’ dell’arte, risalendo all’atto creativo attraverso le fasi del disegno, le ipotesi progettuali, le utopie linguistiche”.

www.pianoeffe.it

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community