Be-diversity. Stefano Cagol incontra Marianne Franklin e Camilla Boemio

Be-diversity, mostra curata dall’artista Stefano Cagol al MUSE di Trento, ruota intorno ad alcuni temi attualissimi, affrontati in chiave critica attraverso lo sguardo dell’arte: le risorse energetiche del pianeta, il nutrimento, i mutamenti climatici, i percorsi fra economia e geopolitica nell’era della globalizzazione, i rapporti fra natura, scienza e tecnologia. Il secondo appuntamento di un breve ciclo di talk, organizzato da Cagol, affronta questo complesso ambito insieme a Camilla Boemio e Marianne Franklin

Print pagePDF pageEmail page

“Be-diversity”
26 agosto 2015
MUSE, Trento
Stefano Cagol incontra Marianne Franklin, docente di comunicazione e politica globale all’Università Goldsmiths di Londra, e Camilla Boemio, scrittrice e critica d’arte.

 

Be-diversity - MUSE, Trento - Åsa Sonjasdotter

Be-diversity – MUSE, Trento – Åsa Sonjasdotter

 

 

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community