Amsterdam Light Festival illumina la città. Tra vie e canali, video mapping e installazioni luminose di artisti internazionali. E c’è anche un italiano

Print pagePDF pageEmail page

Angelo Bonello Run Beyond, 2015

Angelo Bonello Run Beyond, 2015

Installazioni luminose, parate di luci e coreografie di colori nelle vie del centro storico e lungo i canali sono in programma ad Amsterdam, dal 28 ottobre al prossimo 17 gennaio. A rischiarare il lungo, e buio, inverno della Venezia del nord Europa, sarà la quarta edizione dell’Amsterdam Light Festival, che, dal 2012, chiama a raccolta artisti emergenti e nomi internazionali – come Olafur Eliasson e Janet Echelman – per puntellare la città con una serie di interventi di light art.
Anche quest’anno, sono previsti due percorsi espositivi:  uno via terra, Illuminade, da apprezzare camminando per i quartieri di Weesper e Plantage, nella zona est della capitale: 20 installazioni site-specific, tra video mapping sui palazzi storici, sculture di luce e opere interattive, definiranno una nuova dimensione dello spazio pubblico urbano, per i turisti e gli stessi abitanti. Il secondo itinerario, invece, potrà essere percorso tra l’Amstel e i canali della città, a bordo di imbarcazioni messe a disposizione – a pagamento – dal festival.
Tra gli artisti invitati quest’anno, c’è anche un italiano, Angelo Bonello, con un’installazione in Herengracht street, tra Leidsestraat e Huidenstraat. L’opera, inedita, dal titolo Run Beyond, si svilupperà su un centinaio di metri e sarà composta da 20 silhouette, che si accenderanno in sequenza, creando l’illusione del movimento.

www.amsterdamlightfestival.com

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community