Immagini in anteprima della grande installazione che riporta a Venezia Magdalena Abakanowicz. Una tragica e umana coreografia, da vedere sull’Isola di San Giorgio

Print pagePDF pageEmail page

Magdalena Abakanowicz, Isola di San Giorgio, Venezia

Il senso teatrale di questo gruppo di persone va letto come una volontà di porre sullo stesso livello visitatore e opera in uno scambio tra le ‘folle’ che assume anche il senso di una straordinaria, tragica e umana coreografia; un gioco fra le parti: l’umano e la statua”. Il gruppo di cui si parla è quello formato dalle 110 figure in juta protagoniste della grande installazione Crowd and Individual, che segna il ritorno a Venezia dell’artista polacca Magdalena Abakanowicz, che ha rappresentato la Polonia alla Biennale di Venezia nel 1980. E sono parole di Luca Massimo Barbero, che ha curato la mostra – promossa dalla galleria Beck & Eggeling International Fine Art (Düsseldorf) e da Sigifredo di Canossa, in collaborazione con la Fondazione Giorgio Cini – allestita sull’Isola di San Giorgio Maggiore. L’inaugurazione è prevista per il 13 aprile. fino al 2 agosto: noi l’abbiamo vista in anteprima, ecco le immagini…

Prima di commentare, consulta le nostre norme per la community