A Venezia per la festa del Redentore: dal reader’s club del blog letterario Slow Words al brindisi alla Casa dei Tre Oci

Nel weekend del Redentore a Venezia il blog letterario Slow Words e la Casa dei Tre Oci vi invitano a festeggiare: reading visite guidate, brindisi e fuochi d’artificio

Venezia, il ponte di barche per la tradizionale Festa del Redentore
Venezia, il ponte di barche per la tradizionale Festa del Redentore

Mentre l’UNESCO chiede al Governo Italiano d’intraprendere misure urgenti per proteggere Venezia e il suo patrimonio artistico e culturale, pena l’inserimento del sito nella Danger List, in Laguna è tutto pronto per l’annuale Festa del Redentore: dal tradizionale ponte votivo di barche che collega le Zattere con la Chiesa del Redentore alla Giudecca, agli equipaggi per la regata storica, ai fuochi d’artificio per illuminare il bacino di San Marco, nella notte tra il sabato e la domenica, agli appuntamenti culturali, spalmati per il finesettimana dal 15 al 17 luglio. Se alla ricognizione storica sulla festa ha già provveduto la Fondazione Querini Stampalia, organizzando un percorso tematico lo scorso 13 luglio e ricordando l’origine della festa, legata alla fine di una delle più cruente epidemie di peste nel 1577, la Biennale di Venezia ha pensato all’evento serale, ideando per la serata del sabato una fundraising dinner – i fondi raccolti andranno a foraggiare l’archivio storico dell’istituzione – con la possibilità di godere dello spettacolo pirotecnico dalla terrazza della sede di Cà Giustinian. 

Una veduta di Venezia di Ippolito Caffi
Una veduta di Venezia di Ippolito Caffi

GRANDI MOSTRE E PICCOLE STORIE
Non mancano in Laguna le grandi mostre, da visitare nelle giornate che precedono la regata e la festa: dalla Biennale di Architettura, a Imagine dedicata all’arte italiana negli anni Sessanta, ospitata alla Collezione Peggy Guggenheim, ad una curiosa e ricca mostra su uno dei primi “orientalisti” nostrani, il vedutista Ippolito Caffi, allestita presso il Museo Correr.
Il 15 luglio il blog letterario Slow Words People and Stories from this World “esce dal web” per incontrare il pubblico con una grande festa, il quarto “Readers’club”, che si svolgerà all’Isola di Certosa, nella sede di Vento di Venezia.  Con un approccio dedicato soprattutto a bambini e ragazzi, che saranno invitati a laboratori di scrittura e lettura, Slow Words non ha dimenticato gli adulti. A loro, infatti, è destinato il programma serale, con la storia di Alberto Sonino di Vento di Venezia, di Daniela Cornetti, designer milanese e artigiana trapiantata a Venezia, di Caterina Perali scrittrice all’esordio e così via, in un’atmosfera informale, come lo stile della rivista online e delle sue interviste a cura di Diana Marrone.

LA NOTTE DELLA FESTA DEL REDENTORE
Si continua a festeggiare anche il 16 luglio, sabato, nel momento clou della Festa del Redentore. Alla Casa dei Tre Oci, che per tutta l’estate ospita la mostra di Helmut Newton, è in programma un’apertura serale prolungata, con visite guidate con il curatore Denis Curti, happy hour e una posizione privilegiata per ammirare lo spettacolo pirotecnico di fronte Piazza San Marco che animerà come di consueto Venezia.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.