Presentato il restauro dell’esterno del Colosseo. La riapertura completa nel 2018

Con orgoglio il Presidente del Consiglio Renzi e il Ministro Franceschini hanno presentato il restauro dell’emiciclo esterno del Colosseo. Ai 25 milioni di euro stanziati dal gruppo Tod’s, il Mistero dei Beni Culturali aggiungerà altri 18 milioni…

Il Colosseo dopo il restauro finanziato dal gruppo Tod's
Il Colosseo dopo il restauro finanziato dal gruppo Tod's

L’impatto è spettacolare, nonostante il Colosseo sia parte dello skyline romano e – soprattutto – dell’immaginario collettivo, talmente tanto da essere quasi scontato nella sua eterna magnificenza. Eppure l’emiciclo dell’anfiteatro più celebre al mondo, libero da ponteggi, ripulito e restituito alla città, appare come un titano, che questa volta ha sconfitto il tempo.
I commenti sono di ovvia soddisfazione, perchè i soldi per la cultura – sottolinea il Presidente del Consiglio Renzi – ci sono, soprattutto quando finalmente la collaborazione tra pubblico e privato è incentivata e agevolata – come accade grazie all’Art Bonus- invece di essere frenata dal pastoie burocratiche e populismo di maniera.

Gli interni del Colosseo
Gli interni del Colosseo

GLI SPAZI IPOGEI E LA COPERTURA DELL’ARENA
Il restauro completo sarà ultimato entro il 2018, comprenderà in una prima fase il consolidamento le aree ipogee   -e così aggiungerà il 25% in più agli spazi che sono già visitabili al pubblico – la sistemazione del piano terra e del primo ordine; quindi è prevista la realizzazione di un centro servizi. Al costo complessivo di 25 milioni di euro, stanziati dal gruppo Tod’s di Diego Della Valle, si aggiungeranno altri 18 milioni a carico del Ministero dei Beni Culturali.
Sulla vexata quaestio della copertura dell’arena è il Ministro Franceschini a rassicurare sugli esiti: l’idea è ancora in fase di discussione, soprattutto al vaglio di una commissione scientifica, in modo che l’eventuale resa possa essere filologicamente il più accurata possibile. Il Colosseo ospiterà dunque eventi? A scanso d’equivoci, il Ministro si concede anche una battuta: “Non faremo certamente partite di calcio”.

Colosseo - l'intervento di restauro
Colosseo – l’intervento di restauro

ECCELLENZA E PERIZIA NEL RESTAURO
E ha ragione Diego Della Valle, a cui si deve il restauro e la tenacia di averlo voluto fare e averlo fatto subito, a dichiararsi oggi orgoglioso d’essere italiano, perchè la risistemazione dell’esterno del Colosseo – al di là delle cifre da enumerare – è anche una dimostrazione dell’eccellenza dei restauratori, dell’equipe tecnica e soprattutto degli artigiani italiani.

Colosseo - l'intervento di restauro
Colosseo – l’intervento di restauro

Che hanno ripulito uno dei monumenti più celebri universalmente, con acqua nebulizzata a temperatura ambiente, hanno rimosso depositi e croste nere e trattato con perizia il materiale lapideo, riportandone alla luce le preziose patine e quei segni di lavorazione che sono una testimonianza della storia, nella storia.

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.