Napoli piange Umberto Bile. Il conservatore capo del Complesso dei Girolamini è scomparso nella notte a 55 anni

Era un conservatore illuminato e intraprendente, che aveva mietuto successi e riscosso consensi ancora più evidenti da quando svolgeva l’incarico di curatore del complesso monumentale dei Girolamini di Napoli. L’ultima impresa in ordine di tempo di Umberto Bile, scomparso la notte scorsa a soli 55 anni, è stata quella di riportare alla loro originaria collocazione, […]

Umberto Bile, Conservatore Monumento Nazionale dei Girolamini di Napoli

Era un conservatore illuminato e intraprendente, che aveva mietuto successi e riscosso consensi ancora più evidenti da quando svolgeva l’incarico di curatore del complesso monumentale dei Girolamini di Napoli. L’ultima impresa in ordine di tempo di Umberto Bile, scomparso la notte scorsa a soli 55 anni, è stata quella di riportare alla loro originaria collocazione, sull’altare della chiesa, i due monumentali Angeli di Giuseppe Sanmartino, l’autore del celebre Cristo velato, allestiti presso il Museo Nazionale di Capodimonte dal 1979, anno della grande mostra “Civiltà del ‘700 a Napoli”.
Affidate ad un comunicato le parole di partecipazione del ministro Bray: “Il Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Massimo Bray, esprime profondo cordoglio per l’improvvisa scomparsa di Umberto Bile, curatore ad interim del Complesso dei Girolamini a Napoli. Bile è stato un professionista di straordinarie qualità che, con grande passione e competenza, ha dedicato la sua vita all’impegno scientifico e culturale, lasciando un importante contributo nelle vesti di vicedirettore del Museo Nazionale di Capodimonte”.

– Giovanna Procaccini

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Giovanna Procaccini
Giovanna Procaccini, nata a Napoli, vive a Milano. È laureata in architettura e specializzata in storia dell’arte all’Università degli Studi di Napoli Federico II. È diplomata come addetto alla conservazione e restauro dei dipinti su tela. Critica e curatrice, si occupa d’arte contemporanea in ogni suo aspetto. Ha lavorato come assistente presso la Cardi Galleria d’Arte di Milano e la Galleria Alfonso Artiaco di Napoli. Ha svolto contratti a progetto con il PAN | Palazzo delle Arti Napoli e con la Fondazione Internazionale Studi Superiori di Architettura. Si è occupata di didattica per Progetto Museo e per gli Amici dei Musei - Sezione Giovanile di Napoli. Ha curato mostre di architettura e di artisti emergenti presso spazi pubblici e private gallerie d’arte. È stato consulente tecnico d’ufficio per il Tribunale di Napoli e svolge ruolo di consulente per collezionisti d’arte. Collabora con il tour operator dell’arte Elesta Travel di Milano. Ha collaborato con le piattaforme editoriali Exibart e Zero. Dalla sua fondazione, nel 2011, collabora con Artribune.