Infanzia e arte contemporanea. Intitolato al compianto sindaco Luciano Pittori il concorso per artisti promosso da Castelplanio: un’opera per la facciata della scuola

Se n’è andato lo scorso luglio, dopo una lunga malattia, senza riuscire a vedere realizzata l’opera d’arte che aveva voluto per la sua città. Luciano Pittori, professore di storia dell’arte e sindaco di Castelplanio (An), ha voluto destinare all’arte contemporanea il 2% dell’importo dei lavori di manutenzione della scuola elementare Anna Frank, per donare ai […]

La facciata della scuola Anna Frank di Castelplanio

Se n’è andato lo scorso luglio, dopo una lunga malattia, senza riuscire a vedere realizzata l’opera d’arte che aveva voluto per la sua città. Luciano Pittori, professore di storia dell’arte e sindaco di Castelplanio (An), ha voluto destinare all’arte contemporanea il 2% dell’importo dei lavori di manutenzione della scuola elementare Anna Frank, per donare ai bambini un’occasione culturale e creativa inedita.
Il premio a disposizione degli artisti è di 10.000 euro, e c’è tempo fino al 21 dicembre 2013 per presentare i progetti. Si può partecipare come artista singolo o in gruppo, inviando una proposta per un’opera da collocare sulla facciata dell’edificio – una parete di 7 metri per 13 di altezza -, liberamente ispirata alle parole chiave “futuro”, “crescere”, “scuola pubblica”, “culture”, “insieme”, “gioco”, “libertà”.

Luciano Pittori
Luciano Pittori

Libera scelta sulle tecniche esecutive e i materiali, ma la commissione giudicherà con particolare favore i linguaggi più innovativi, insieme alla capacità comunicativa con il mondo dell’infanzia. Gli artisti potranno avvalersi del contributo di sponsor, mentre un premio aggiuntivo è previsto per un workshop che coinvolga il vincitore e gli alunni.
Come partecipare? Basta inviare il progetto in un pacco anonimo, contenente: la proposta artistica composta da un bozzetto; un rendering in formato digitale e in alta risoluzion; una relazione illustrativa di massimo due facciate; un particolare significativo dell’opera, se possibile, realizzato con materiali e tecniche esecutive proposte; una busta sigillata e anonima contenente il modulo della domanda di partecipazione obbligatoriamente firmata e una copia del documento di identità. Per tutti i dettagli, oltre al sito web con il bando da scaricare, c’è l’Ufficio tecnico del Comune pronto a dare assistenza e informazioni.

– Annalisa Filonzi

Comune di Castelplanio, p.zza Mazzini n. 1 – 60031 Castelplanio (AN)
tel. 0731 813401; fax 0731 812350
[email protected]
[email protected];
www.comune.castelplanio.an.it

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Annalisa Filonzi
Laurea in Lettere classiche a Bologna, torno nelle Marche dove mi occupo di comunicazione ed entro in contatto con il mondo dell'arte contemporanea, all'inizio come operatrice didattica e poi come assistente alla cura di numerose mostre per enti pubblici e privati del territorio. Dell'arte mi interessano soprattutto i nuovi linguaggi e gli artisti che si fanno portavoce e anticipatori delle emozioni del nostro tempo: video, fotografia, street art, contaminazioni di linguaggi. Nel 2007 fondo l’associazione culturale GLAZonART per la quale curo la mostra “VIDEOGLAZ Mario Sasso e l’immagine elettronica” presso il Museo d’Arte Moderna di Mosca. Ora insegno di ruolo Lettere negli istituti superiori, alternando l’attività didattica a quella di critica, principalmente per la rivista Artribune, e di curatrice indipendente, per la quale collaboro con gallerie e festival come l’Associazione AOCF58 di Roma, il festival Nottenera di Serra de’ Conti e altre realtà del territorio. Dal 2013 curo il progetto dello spazio espositivo USB Gallery a Jesi (AN), una homegallery a cui ho dato vita nella mia abitazione e che gestisco nello spirito di assoluta libertà, ricerca e incontro insieme agli artisti ospitati, per dare forma alla complessità e alla profondità dei nostri tempi che solo l’arte contemporanea può indagare.