Premio Francesco Fabbri per le arti contemporanee, sono Jacopo Mazzonelli e Simone Bergantini i vincitori della prima edizione

I vincitori ricevono un premio acquisto, ed i loro lavori entrano a far parte della collezione della Fondazione Francesco Fabbri Onlus, che li custodirà a Casa Fabbri, il centro residenziale inaugurato ad inizio anno e da allora teatro di numerosi eventi. Parliamo della Prima edizione del Premio Francesco Fabbri per le arti contemporanee, i cui […]

L’opera di Jacopo Mazzonelli

I vincitori ricevono un premio acquisto, ed i loro lavori entrano a far parte della collezione della Fondazione Francesco Fabbri Onlus, che li custodirà a Casa Fabbri, il centro residenziale inaugurato ad inizio anno e da allora teatro di numerosi eventi. Parliamo della Prima edizione del Premio Francesco Fabbri per le arti contemporanee, i cui vincitori ed i menzionati sono stati annunciati sabato 24 novembre, nel corso del vernissage della mostra collettiva dei finalisti.
A vincere la sezione “Arte emergente” è l’artista Jacopo Mazzonelli con l’installazione “If” del 2011, mentre nella sezione “Fotografia contemporanea” si impone Simone Bergantini con l’opera “Uncapture – 001” del 2012. La “menzione della Giuria – BIM PIAVE Nuove Energie” della sezione “Arte Emergente” premia Matteo Fato e Roberto Pugliese, mentre nella sezione “Fotografia contemporanea” va ad Andrea Botto, Fabrizio Bellomo e Lamberto Teotino.
Le Giurie che hanno valutato i lavori pervenuti erano composte, per la sezione “Arte Emergente”, da Antonio Arévalo, Daniele Capra, Martina Cavallarin e Valerio Dehò; per la sezione “Fotografia contemporanea”, da Luca Panaro, Stefania Rössl, Alessandro Trabucco e Francesco Zanot, con la partecipazione ad entrambe di Carlo Sala. I lavori finalisti rimarranno esposti fino al 23 dicembre nella mostra collettiva di Villa Brandolini a Pieve di Soligo, nel trevigiano, curata da Carlo Sala.

www.fondazionefrancescofabbri.it