Presenti! Da Stefano Arienti a Massimo Di Carlo, tante le conferme per la Chiamata per l’arte dell’AMACI il 29 settembre al Maxxi

Cinque mesi, senza essere degnati nemmeno di una risposta. Questa la sorte toccata ai 27 musei d’arte contemporanea pubblici riuniti nell’AMACI, che lo scorso 17 aprile chiesero udienza al premier Monti e ai suoi ministri, in primis Lorenzo Ornaghi, per discutere le problematiche di un sistema in grave sofferenza. C’è anche questo, fra le motivazioni […]

Stefano Arienti, presente al Maxxi

Cinque mesi, senza essere degnati nemmeno di una risposta. Questa la sorte toccata ai 27 musei d’arte contemporanea pubblici riuniti nell’AMACI, che lo scorso 17 aprile chiesero udienza al premier Monti e ai suoi ministri, in primis Lorenzo Ornaghi, per discutere le problematiche di un sistema in grave sofferenza. C’è anche questo, fra le motivazioni che hanno spinto l’associazione a organizzare al Maxxi gli stati generali sotto il titolo di Chiamata per l’arte, di cui abbiamo già parlato e di cui parleremo molto nei giorni prossimi. Un momento di autoanalisi, utile a raccogliere idee, materiali, contributi da sottoporre al ministro quando il medesimo cesserà di fuggire il confronto: e l’occasione potrebbe essere data dalla Giornata del Contemporaneo, in programma il 6 ottobre (o più probabilmente della conferenza stampa nazionale di presentazione dell’evento, prevista per il 2 ottobre a Roma).
Intanto si allunga l’elenco di chi ha già confermato la propria presenza al Maxxi, per la giornata di confronto dal 29 settembre: a partire dai rappresentanti dei musei associati AMACI, con la presidente Beatrice Merz affiancata da Ludovico Pratesi, Giacinto Di Pietrantonio, Anna Mattirolo, Angela Rorro, Giuseppe Appella, Frida Carazzato, Bartolomeo Pietromarchi, Antonella Renzitti, Angela Tecce. Tanti i partecipanti “esterni” già confermati, dagli artisti Stefano Arienti e Alfredo Pirri ai critici Laura Cherubini e Cristiana Perrella, il Presidente dell’Associazione Nazionale Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea Massimo Di Carlo, la Presidente di Confcultura Patrizia Asproni, per citare solo qualcuno. Mentre invieranno un contributo, non potendo intervenire di persona, Fabio Cavallucci, Massimo Minini, Chiara Parisi, Michelangelo Pistoletto.

www.amaci.org
www.fondazionemaxxi.it