L’arte scende in campo. Da Frank Gehry a Jasper Johns, 19 big donano le loro opere per sostenere la campagna di Barack Obama

John Baldessari, Jonathan Borofsky, Chris Burden, Frank Gehry, Robert Gober, Ann Hamilton, David Hammons, Jasper Johns, Ellsworth Kelly, Brice Marden, Julie Mehretu, Bruce Nauman, Claes Oldenburg, James Rosenquist, Susan Rothenberg, Ed Ruscha, Richard Serra, Joel Shapiro, Richard Tuttle. Ovvero, gli Artists for Obama. Fra attentati sanguinari e promesse varie, fra gala elettorali e tour nelle […]

John Baldessari, Jonathan Borofsky, Chris Burden, Frank Gehry, Robert Gober, Ann Hamilton, David Hammons, Jasper Johns, Ellsworth Kelly, Brice Marden, Julie Mehretu, Bruce Nauman, Claes Oldenburg, James Rosenquist, Susan Rothenberg, Ed Ruscha, Richard Serra, Joel Shapiro, Richard Tuttle. Ovvero, gli Artists for Obama. Fra attentati sanguinari e promesse varie, fra gala elettorali e tour nelle provincie più profonde, la battaglia presidenziale Usa si gioca anche sul campo dell’arte contemporanea. Sono 19 le art star americane che hanno creato un portafoglio in edizione limitata per sostenere finanziariamente la campagna di Obama: in edizione limitata, 150 esemplari, è in vendita per un importo di 28mila dollari. Per chi volesse contribuire, qui sotto vedete alcune delle opere…

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Massimo Mattioli
É nato a Todi (Pg). Laureato in Storia dell'Arte Contemporanea all’Università di Perugia, fra il 1993 e il 1994 ha lavorato a Torino come redattore de “Il Giornale dell'Arte”. Nel 2005 ha pubblicato per Silvia Editrice il libro “Rigando dritto. Piero Dorazio scritti 1945-2004”. Ha curato mostre in spazi pubblici e privati, fra cui due edizioni della rassegna internazionale di videoarte Agorazein. È stato membro del comitato curatoriale per il Padiglione Italia della Biennale di Venezia 2011, e consulente per il progetto del Padiglione Italia dedicato agli Istituti Italiani di Cultura nel mondo. Nel 2014 ha curato, assieme a Fabio De Chirico, la mostra Artsiders, presso la Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia. Dal 2011 al 2017 ha fatto parte dello staff di direzione editoriale di Artribune, come caporedattore delle news.