Sulle orme di Macao. La Milano indipendente s’interroga sull’arte nella società attuale, spazi e collettivi indipendenti si coordinano. In uno Spazio Corale…

Discutere, riflettere e dibattere sul ruolo dell’arte in relazione alla società di oggi e alle sue trasformazioni, per capire se un progetto artistico può costituire uno strumento ai fini della lettura del presente, in che senso e per chi. Milano fatica a dare risposte a questi interrogativi, e allora alcune giovani realtà artistiche indipendenti si […]

Discutere, riflettere e dibattere sul ruolo dell’arte in relazione alla società di oggi e alle sue trasformazioni, per capire se un progetto artistico può costituire uno strumento ai fini della lettura del presente, in che senso e per chi. Milano fatica a dare risposte a questi interrogativi, e allora alcune giovani realtà artistiche indipendenti si mettono attorno a un tavolo per ridisegnare il proprio ruolo e le proprie strategie. Tirando le fila di un dibattito che in città si è fatto negli ultimi tempi sempre più serrato, nutrito dalle vicende diMacao, il centro d’arte clandestino neonato negli spazi della Torre Galfa.
È questo il senso dell’incontro dal titolo Milano indipendente, animato da un folto e agguerrito gruppo di luoghi fisici autogestiti, piattaforme di confronto e relazione senza uno spazio fisso, collettivi artistici e curatori ali, “che rivendicano notevole autonomia dalle griglie del sistema tradizionale dell’arte, creando strutture indipendenti più o meno complesse”. Da Boîte a Brown Project Space, Carrozzeria Margot, Lucie Fontaine, Mars, Radical Intention, Sottobosco, that’s contemporary, Visual Container.
L’incontro – introdotto da Gennaro Castellano e Gabi Scardi e moderato presso Spazio Corale da Francesca Guerisoli – rilancia, allargando la piattaforma di partecipazione, alcuni temi sviluppati nella sezione Milano Indipendendente del volume Pratica al Plurale, a cura degli stessi Gennaro Castellano e Gabi Scardi (Officine Librarie, 2012). Ma voi come la vedete? Milano può proporsi come apripista, almeno nell’area creativa alternativa e indipendente? Diteci la vostra…

Lunedì 7 maggio 2012 – ore 19
Spazio Corale
Via Bellezza 16/a – Milano
[email protected]